F2 | Qualifiche GP Austria: Pole Position per Nick De Vries

Primo back to back europeo per la formula cadetta del Circus. Il Campionato di Formula 2 fa tappa al Red Bull Ring tra le montagne austriache. Quest’oggi la pole e i primi quattro punti del weekend vanno a Nick De Vries; a completare la top3, i due Rookie Hubert e Zhou. qualifiche austria f2

qualifiche austria f2
Foto: FIA F2

La formula cadetta del Circus di F1 vive il suo primo back to back europeo. Il Campionato di Formula 2 fa tappa a Spielber al Red Bull Ring tra il verde e le montagne austriache. qualifiche austria f2

La griglia di oggi presenta alcuni cambiamenti: in casa Trident, Tveter al posto di Boscung; al box Campos, Maini chiamato in sostituzione di Boccolacci; il team MP Motorsport sceglie O’ Ward, pilota del vivaio Red Bull, per prendere il posto dello squalificato Raghunathan.

Primo tentativo qualifiche austria f2

Al semaforo verde, tutti i piloti scendono subito in pista. I piloti effettuano vari giri per ben capire le condizioni della pista, segnando difatti tempi molto alti.

Il primo a rompere gli indugi è Mick Schumacher che si pone in prima posizione con il tempo di 1:15:140, un crono non molto distante dal migliore segnato la mattina nelle prove libere.

A seguire, uno dopo l’altro i piloti migliorano i loro tempi scambiandosi le varie posizioni decretando la top 10 provvisoria in questo modo: De Vries, Ghiotto, Latifi, Hubert, Matsushita, Gelael, Zhou, Sette Camara, Correa, Deletraz. Dall’undicesima alla tredicesima posizione, rispettivamente Aitken, Ilott e Schumacher.

Un primo tentativo con un approccio molto tranquillo da parte dei piloti, ad eccezione di un sussulto di Ilott che, andando lungo in curva 8, salta sui “salsicciotti” gialli posti sui cordoli e l’anteriore gli va verso l’alto, prima di ritoccare subito l’asfalto con le ruote. Nessuna brutta conseguenza nè per il pilota nè per la monoposto, richiamato ai box soltanto per un controllo.

Secondo tentativo

Quando mancano 15 minuti al temine della sessione, il nuovo pilota della Trident Tveter scende in pista per effettuare il suo vero giro cronometrato e recuperare il gap accumulato dal resto del gruppo. Alla linea del traguardo è diciassettesimo.

A meno 13 minuti dal termine, Hubert scende in pista adottando una scelta differente dal resto della griglia: effettua il suo giro veloce che lo colloca in seconda posizione a soli 76 millesimi dalla prima, rientrando poi ai box. Il pilota francese esce dalla monoposto e ai microfoni FIA dichiara: “Spero di mantenere la seconda posizione o, al massimo, di rientrare nei primi 6/8. Vediamo cosa fanno gli altri”.

Con il secondo run, a migliorarsi ancora è De Vries che mantiene la prima posizione con il tempo di 1:14:143. Alle sue spalle in top 10: Hubert, Zhou, Matsushita, Ghiotto, Latifi, Schumacher, Deletraz, Sette Camara, Ilott.

Restano poco meno di due minuti per la bandiera a scacchi e se la maggior parte dei piloti fa ritorno ai box, Latifi, Ghiotto, Sette Camera ed Ilott restano in pista per cercare di migliorare le loro posizioni. Ciò non avviene e difatti la top 10 resta immutata.

Pole Position e primi quattro punti del weekend per De Vries il quale conferma il suo ottimo momento di forma.

qualifiche austria f2
Classifica Qualifica GP Austria

F1 | GP Austria – Sintesi Prove Libere 2: Leclerc in testa, Bottas e Verstappen a muro

 

 

Mariangela Picillo

Studentessa di ingegneria meccanica. Da grande vorrei fare del motorsport la mia vita quotidiana.