F2 | Round Baku, risultati qualifiche – 1-2 per il Red Bull Junior Team: Lawson in pole davanti a Vips

Bellissima sessione di qualifiche a Baku, decisa proprio allo scadere. La Hitech la fa da padrone, con Lawson che conquista la pole davanti a Vips. Shwartzman solo 10°, ma partirà in pole nella Sprint Race 1. F2 Baku Qualifiche risultati.

F2 Baku Qualifiche risultati
Credit: Motorsport.com

 

Come prevedibile su un circuito cittadino come quello di Baku, le condizioni della pista migliorano sempre di più col passare dei minuti e la pole si è decisa proprio negli attimi finali. Liam Lawson mette da parte la cocente delusione di Monte Carlo e si prende di rabbia la pole position. F2 Baku Qualifiche risultati.

Il pilota neozelandese ha letteralmente dominato la seconda parte delle qualifiche. Montato il secondo set di gomme infatti, si è subito preso la pole provvisoria in 1:54.332, poi nel secondo giro si è migliorato di oltre un decimo ed ha stampato 1:54.217. Nella Feature Race di domenica la prima fila sarà monopolizzata dalla Hitech. Accanto a Lawson ci sarà infatti Juri Vips.

Sul difficile circuito cittadino in riva al Mar Caspio sono stati soprattutto i debuttanti della categoria ad essersi messi in luce. Oltre alla pole di Lawson, il terzo e il quarto tempo lo hanno stampato infatti il campione di F3 Oscar Piastri (Prema) e il vice-campione Theo Pourchaire (ART Grand Prix).

Ancora male invece Robert Shwartzman (Prema), soltanto decimo, che si è beccato ben 6 decimi dal compagno di squadra Piastri. Stavolta però il sistema della griglia invertita viene in suo favore. Sarà infatti proprio lui a partire in pole nella Sprint Race 1 di sabato mattina.

E’ andata meglio invece all’altro membro della FDA, Marcus Armstrong (DAMS), che ha realizzato il sesto tempo. Il neozelandese era in pole provvisoria con il primo set di gomme, ma con il secondo non si è migliorato a sufficienza. Ottavo tempo per il leader del campionato Guanyu Zhou (UNI-Virtuosi), che scatterà dunque dalla terza casella nella Sprint Race 1.

Da segnalare che Marino Sato (Trident) non è sceso in pista con il secondo set di gomme, probabilmente per un problema tecnico alla sua vettura. Non ha invece preso parte alle qualifiche Roy Nissany (DAMS). I meccanici non sono infatti riusciti a riparare la sua vettura dopo l’incidente di cui si è reso protagonista nelle libere del mattino.

 

F2 | Gianluca Petecof non ci sarà a Baku per problemi di budget: un’altra promettente carriera a rischio?

mm

Elia Aliberti

Classe 1994, studente di ingegneria meccanica. Appassionatosi alla Formula 1 ed al motorsport fin da tenera età, sulle orme dei trionfi di Schumacher e della Ferrari