F2 | Round Monaco – Zhou vince la Sprint Race 1 nella doppietta UNI-Virtuosi. Shwartzman KO!

Guanyu Zhou allunga in classifica generale con la vittoria nella Sprint Race 1 di Monaco. Per la UNI-Virtuosi è doppietta con il secondo posto di Felipe Drugovich. Brutto errore di Shwartzman al primo giro. F2 Monaco Gara 1.

F2 Monaco Gara 1
Credit. motorsport.com

12:45 – L’appuntamento con la Formula 2 è per sabato alle 8:20, orario di inizio della Sprint Race 2. Intanto chiudiamo mostrandovi la top 10 di questa prima gara del weekend. F2 Monaco Gara 1.

 

12:35Ma c’è un sorpasso dell’ultimo secondo! Marcus Armstrong con una manovra tanto bella quanto azzardata ha infilato Daruvala tra Rascasse ed Anthony Noghes. Stupendo il sorpasso del neozelandese della Ferrari Driver Academy che ha così conquistato il decimo posto e quindi partirà in pole nella Sprint Race 2 del sabato mattina! F2 Monaco Gara 1.

12:32 – Bandiera a scacchi per Guanyu Zhou! Il pilota cinese vince davanti al compagno di squadra Drugovich. Completa il podio l’israeliano della DAMS Roy Nissany.

12:31Sato contro le barriere alla Santa Devota! I commissari sono stati però velocissimi e la vettura del giapponese è stata già rimossa.

12:29 Vips è in difficoltà ed è braccato da Ticktum.

12:28Bandiera verde! La vettura del team Campos è stata già rimossa e la Safety Car rientra in pit lane! 3 giri al termine.

12:27 – Petecof è arrivato lungo in ingresso della seconda chicane delle Piscine ed ha così colpito in pieno il cordolo. A quel punto la sua vettura è diventata inguidabile ed è stato inevitabile il contatto con il guard rail!

12:24Safety Car in pista a 5 giri dalla conclusione!

12:23Petecof contro il guard rail alle Piscine! Il pilota brasiliano è costretto al ritiro.

12:20 – Arriva la risposta di Vips: 1:22.125 e nuovo giro veloce della gara. Mancano 8 giri al termine.

12:18 – A 9 giri dal termine, Zhou ha ormai 7 secondi di vantaggio su Drugovich. Intanto Ticktum abbassa ancora il giro più veloce in 1:22.3.

12:16 – Lampo di Ticktum che piazza il giro veloce alla fine del diciannovesimo giro e si impossessa momentaneamente dei 2 punti.

12:15Zhou taglia il traguardo per la diciottesima volta e mancano così 12 tornate alla conclusione. Alle sue spalle sempre il compagno di squadra Drugovich, poi Nissany, Boschung, Vips, Ticktum, Pourchaire, Piastri, Lawson e Daruvala.

12:11 – Con il ritiro di Lundgaard ovviamente tutti i piloti alle sue spalle guadagnano una posizione. Decimo diventa così Daruvala che partirebbe in pole nella Sprint Race 2.

12:08Niente da fare per Lundgaard! Il pilota dell’Academy Alpine parcheggia la sua vettura alla via di fuga del Mirabeau. Bandiere gialle esposte. I motori turbo Mecachrome dunque peccano ancora una volta di affidabilità. Davvero inaccettabile dopo 3 anni e in un campionato monomarca come la Formula 2.

12:07Problemi per Lundgaard! Del fumo esce dal posteriore della vettura della ART Grand Prix. Il danese però non sembra perdere prestazione e continua, ma rischia così di inondare la pista di olio.

12:03 – Alla fine del dodicesimo giro, Drugovich si fa minaccioso alle spalle di Lundgaard, ma superarlo sarà una vera impresa. Intanto Zhou stampa il giro veloce, ma gli viene subito soffiato da Vips.

12:02 – Si sta purtroppo materializzando quanto temuto, ossia una gara trenino con posizioni cristallizzate. Sicuramente non una novità a Monte Carlo

12:00 – Alla fine dell’ottavo giro è il più veloce delle qualifiche Pourchaire a prendersi momentaneamente i due punti del giro più veloce.

11:57 – Giro veloce per Vips alla fine del sesto giro.

11:56 – Alla fine del quinto giro, Drugovich si avvicina alla coppia di testa. più staccati gli altri: quarto Nissany, poi Boschung, Vips, Ticktum, Pourchaire, Piastri e Lawson che completa i primi 10.

11:54 – E’ dominio per l’Academy Alpine: Zhou è in testa alla fine del quarto giro ed è braccato da Lundgaard, il quale stampa il giro veloce. Shwartzman invece si ritira definitamente.

11:50Shwartzman a muro! Il pilota russo della Prema finisce lungo alla staccata di Massenet e rovina l’ala anteriore; riesce comunque a tornare ai box per la sostituzione, ma la sua gara è già totalmente compromessa.

11:48SI SPENGONO LE LUCI! Guanyu Zhou mantiene la testa. Parte alla grande Lundgaard che sorpassa Drugovich e sale in seconda posizione!

11:45 – Ma concentriamoci ora sulla gara perchè il giro di ricognizione è infatti appena iniziato!

11:45 – Clamorosa la decisione dei commissari di ammettere alla gara anche Alessio Deledda che ha ottenuto un tempo superiore di oltre 6 secondi rispetto alla pole, superando il limite del 107%. Il pilota italiano, su una pista così stretta e difficile, rischia davvero di essere un pericolo per tutti gli altri. Speriamo naturalmente che tutto si svolga regolarmente.

11:40 – Pourchaire-Shwartzman sarà dunque la prima fila della Feature Race. Ma questa Sprint Race 1 prevede che si invertano le prime 10 posizioni delle qualifiche. In prima fila troviamo dunque le due UNI-Virtuosi con il leader del campionato Guanyu Zhou davanti al compagno di squadra Felipe Drugovich.

 

11:36 – Il mattatore assoluto delle qualifiche è stato Theo Pourchaire, che ha preso parte al primo gruppo: il giovane dell’Academy Sauber ha rifilato quasi mezzo secondo all’alfiere della Prema Oscar Piastri ed è stato l’unico a scendere sotto il muro dell’1:21. Prestazione che non è stata avvicinata neanche dal più veloce del secondo gruppo, l’altro pilota Prema Robert Shwartzman.

11:32 – La gara si articola su 30 giri e non prevede l’obbligo del pit stop. Per iniziare diamo uno sguardo alle qualifiche del giovedì, che si disputano con una modalità utilizzata soltanto nel Principato e che decidono la griglia della Feature Race che andrà in scena sabato pomeriggio. I piloti vengono infatti divisi in 2 gruppi, ciascuno formato da 11 piloti ed il gruppo più veloce decide i piazzamenti dispari, quindi la prima, la terza,  la quinta fino alla ventunesima, mentre il gruppo più lento decide le posizioni pari, dunque la seconda, la quarta, la sesta fino alla ventiduesima.

11:25 – Buongiorno a tutti i nostri cari lettori! Come da tradizione la Formula 1 va in pausa nel venerdì del weekend di Monte Carlo, ma non per questo la giornata odierna non è dedicata alla competizione. Tra 20 minuti infatti si spegneranno i semafori per la prima delle 3 gare di Formula 2, denominata Sprint Race 1.

 

F1 | Alpine è pronta a rinnovare il contratto di Ocon, il CEO Rossi: “Contatti avanzati con il suo agente”

mm

Elia Aliberti

Classe 1994, studente di ingegneria meccanica. Appassionatosi alla Formula 1 ed al motorsport fin da tenera età, sulle orme dei trionfi di Schumacher e della Ferrari