F3 | Gara 2 GP Spagna – Piastri che vittoria! Peroni secondo, sul podio anche Nannini

Terza posizione per Nannini autore di una grande prestazione. Sargeant è quinto, ma il campionato sembra ormai essere solo un’affare Prema. F3 Gara GP Spagna

F3 GP Spagna
Oscar Piastri vincitore di Gara 2 – foto: Prema via Twitter

Non poteva finire meglio il weekend del GP di Spagna per il team Prema, che dopo il successo bissato nella feature race da Sargeant ha visto risuonare sul podio l’inno di Mameli anche nella Sprint Race, ma stavolta a salire sul gradino più alto c’è Oscar Piastri. F3 Gara GP Spagna

Per il ragazzo di chiare origini italiane, la Sprint Race di stamane è stata una gara eccezionale gestita dal primo all’ultimo giro con precisione maniacale e priva di sbavature. Il successo è arrivato grazie ad una partenza perfetta, migliore sicuramente di quella di Nannini. Per l’italiano del team Jenzer che scattava dalla pole, il rilascio frizione è stato letale. Lo slittamento del posteriore gli è costato una notevole perdita di grip che ha avvantaggiato Verschoor e Piastri.F3 Gara GP Spagna

Proprio quest’ultimo, anch’egli autore di una prova maiuscola, lo supera all’esterno di curva 1; portatore di molta più velocità rispetto a chi lo affianca non è perfetto ad agganciare il punto di corda a curva 2, essenziale per guadagnare in accelerazione e fare a full gas il curvone successivo. Quindi mentre Nannini si vede soffiare la P1 da Peroni e quasi anche da Verschoor, si accorge del razzo terra-terra che è la Prema di Piastri, che in un sol boccone si prende prima la seconda e solo qualche centinaio di metri più in là anche la prima posizione. F3 Gara GP Spagna

Nel frattempo nelle retrovie non manca il contatto. A pagarne le spese sono Fewtrell e la Trident di Caldwell,  probabilmente spaventati dal movimento repentino di qualche avversario davanti. Entra così al giro 2 la Safety Car che lascia liberi di correre dopo tre giri di fila indiana. F3 Gara GP Spagna

La ripartenza vede un ottimo spunto di Piastri che prova a lasciare il vuoto dietro; Nannini è bravo nella gestione di ripresa tanto da guadagnare qualche millesimo grazie alla scia del #1, ma Peroni non è da meno e poco dopo fa più grande la sagoma arancione papaya della monoposto iberica negli specchietti di Matteo, sopravanzando poco dopo. F3 Gara GP Spagna

Battaglia per il podio

Pochi secondi dietro al leader c’è Sargeant. Il driver a stelle e strisce non pare riuscire a scalzarsi dal quinto posto anche grazie ad un più che buono Verschoor; per l’olandese di MP Motorsport tener dietro il poleman di venerdì è stato un lavoro faticoso tanto quanto cercare un pertugio per infilare Nannini davanti a lui.

Quindi mentre Piastri fa un ritmo tutto suo (gira in media più veloce di 3 decimi a giro sugli inseguitori) la battaglia è per accasarsi un posto migliore ai margini del podio. La pressione sul diciassettenne emiliano di Jenzer sale sempre più giro dopo giro. Per il #22 tricolore che ormai vede allontanarsi la possibilità di battagliare con Peroni non rimane altro che voltare il piano sulla difensiva e parare i colpi di Verschoor e Sargeant. F3 Gara GP Spagna

Al giro 15 causa un’uscita in ghiaia di Deledda rientra in pista la Safety Car. Per Piastri è un duro colpo vedersi azzerare un gap di 3.1 secondi dall’inseguitore, ma se lo “spavento” viene cancellato da un ritmo (quasi da qualifica) spaventoso dell’alfiere Prema al recupero del ritmo normale, quello di Nannini non fa altro che crescere, portandolo spesso all’errore in entrata di curva.

Nell’ultima tornata si prova il tutto per tutto e Verschoor con spalancato il DRS impensierisce Nannini, ma non abbastanza da mettersi davanti. Qualche errore di Fernandez che è in P.13 allunga il distacco dal team mate Smolyar, dodicesimo ma a poco più di due secondi dal leader. F3 Gara GP Spagna

Prema power, ma occhio a Vesti

La bandiera a scacchi accoglie per primo Piastri che taglia il traguardo al settimo cielo. Poi Peroni, terzo Nannini che riesce nella difesa sull’ MP Motorsport e Sargeant. Ottima prestazione per la casa di Grisignano che vede sempre più padrona del campionato. Ma se di tante luci vive, di qualche ombra deve sopportare: Vesti disastroso sia in qualifica che in gara. Oggi finisce ventunesimo alle spalle di Viscaal (anche lui male dopo il successo di sette giorni fa). Solo un lontano ricordo la vittoria in Austria di luglio, ma così non va. Deve dare di più per mostrare di essere della stessa caratura dei compagni.

Classifica finale – foto: Formula 3 via Twitter

F3 Gara GP Spagna

Seguici anche sui social: TelegramInstagramFacebookTwitter

F1 | GP Spagna 2020 – Previste le tre soste a Barcellona

 

Marco Passoni

Progettato nel 1997, fotografo e studente di Comunicazione, Media e Pubblicità alla IULM. Ho sempre voluto lavorare nel mondo della Formula 1 sin da bambino e spero un giorno di arrivarci come responsabile comunicazione o marketing. Instagram: @marcopasso18