F3 | GP Austria – Hadjar domina nella Feature Race sotto la pioggia

In un bagnato Red Bull Ring Isack Hadjar domina la Feature Race del GP D’Austria vincendo la terza gara della stagione 2022 di F3. Secondo Martins davanti al pilota della FDA Bearman.

F3 Feature Race Austria Leclerc Hadjar Bearman Martins

Isack Hadjar continua a stupire e diventa il pilota più vincente della griglia dopo quattro appuntamenti nella sua stagione da rookie. Avanti in campionato c’è ancora Martins, arrivato secondo ma lontano dopo aver inizialmente tenuto il passo. Vediamo cos’è successo in questa Feature Race di F3 in Austria!

La direzione gara opta per due giri di formazione alle spalle della Safety Car vista l’incessante pioggia, ci sarà una rolling start.

Partenza: I piloti si lanciano sul rettilineo del traguardo, Hadjar conduce su Martins e Bearman, la visibilità è piuttosto critica.

G1: Gran partenza di Crawford che da decimo si è già portato all’ottavo posto.

G2: Hadjar leggermente lungo e Martins si avvicina in salita nel primo settore. Fatica il pilota della Hitech in queste condizioni almeno per ora.

G3: Nelle retrovie prova a risalire Smolyar, arrivato fino al tredicesimo posto con un attacco su Cohen.

G4: Hadjar ha allungato su Martins a 1.5 secondi segnando il giro veloce.

G5: Lotta tra le due Campos di Vidales e Marti per la diciassettesima posizione, Vidales resiste al tentativo del connazionale.

G6: Altro giro veloce di Hadjar che allunga a 2.3 su Martins, mentre Crawford si è attaccato alla Trident di Edgar.

G7: Hadjar è un martello e segna un nuovo giro veloce, dietro Smolyar passa anche Correa e sale in P12.

G9: Collet allunga in staccata di curva 3 e sorprende Maloney, ma la Trident ha un’uscita migliore e Maloney . Giro veloce per Arthur Leclerc a 1.3 da Bearman, a sua volta a 1.6 da Martins.

G10: Stanek inizia a mettere pressione su Frederick mentre la pista si sta già asciugando e anche i tempi si abbassano.


Leggi anche: F3 | GP Austria – Sprint Race: Trionfa Crawford, quarto Leclerc


G11: Collet ci riprova su Maloney nello stesso punto, il pilota delle Barbados ha ancora un”uscita migliore e il brasiliano perde per un attimo il controllo della sua MP.

G12: Leclerc è intorno al secondo di distacco da Bearman, che si è allontanato da Martins a due secondi.

G13: Che battaglia tra Collet e Maloney! La spunta Collet in un duello partito alla 3 e concluso alla curva 8, gran mossa di Collet, entrambi molto corretti.

G14: Contatto tra le Charouz di Pizzi e Chovanec mentre Malvestiti appena dietro di loro finisce in testacoda.

G15: Giro veloce per Smolyar che intanto ha passato anche Colapinto e adesso è a 1.2 dall’ultimo posto in zona punti occupato da Maloney.

G16: La direzione gara punisce Pizzi per il contatto precedente: 10 secondi di penalità.

G17: Trenino dal quindicesimo al diciottesimo posto: i protagonisti sono O’Sullivan, Alatalo, Marti, Ushijima e Vidales. Marti tampona O’Sullivan, entrambi sono fuori dai giochi.

G18: Mentre Hadjar è scappato via, Bearman sta ricucendo su Martins ma deve fare attenzione all’attacco di Leclerc, distante solo di sei decimi.

G20: Ancora un contatto tra Pizzi e Chovanec! L’italiano colpisce in curva 4 il ceco che resta fermo nella ghiaia. Safety Car!

G22: Rientra in questo giro la SC!

G23: Frederick passa Leclerc ma il monegasco riprende subito la P4, a metà griglia c’è un contatto che coinvolge Edgar e Collet.

G24: Smolyar passa Alatalo e diventa nono, davanti Stanek colpisce Frederick che poi va lungo alla curva successiva e compromette una gara perfetta fino a quel momento. Quinto adesso è Maloney.

G25: Hadjar si prende il giro veloce, altri dieci secondi a Pizzi per il secondo contatto con Chovanec, 5 secondi anche per Collet.

Bandiera a scacchi: Hadjar vince la terza gara della stagione e si avvicina in classifica a Martins, arrivato secondo davanti a Bearman che porta a casa un altro podio. Quarto Leclerc.

Immagine

La Formula 3 ritornerà a fine mese all’Hungaroring, adesso toccherà alla Formula 2!

Seguici anche sui social: TelegramInstagramFacebookTwitter

Emanuele Zullo

Classe 2005, vivo a Napoli dove frequento il liceo linguistico. Adoro qualsiasi cosa abbia quattro ruote e spero di trasformare la mia passione in lavoro.