F3 | GP Ungheria – Iwasa vince gara 1. Colombo primo sul traguardo ma viene penalizzato.

E’ Iwasa il vincitore di questa gara 1 del GP d’Ungheria. Lorenzo Colombo, autore di una gara fantastica in cui ha sorpassato Edgar, il quale si è poi ritirato, era arrivato primo. Tuttavia è stato successivamente penalizzato con 5 secondi. Grande gara anche di Hauger che, in rimonta, è arrivato 6°. Il rivale Vesti, invece, si è dovuto ritirare per problemi al cambio. Arthur Leclerc 13°. F3 Gara 1 GP Ungheria

La gara 1 di F3 del GP d’Ungheria sta per prendere il via. I piloti si posizionano sulla griglia di partenza con la top12 delle qualifiche che viene invertita. Non è dunque Arthur Leclerc a partire dal palo dopo la pole di ieri, ma è Jonny Edgar con la Carlin. Ecco la griglia di partenza per questa gara 1 con Leclerc e Vesti che scontano 3 posizioni di penalità:

F3 Gara 1 Ungheria
Credits: F3.com

Primi 11 giri

G1. Allo spegnimento dei semafori parte bene Edgar che però va al bloccaggio in curva 1. Tenta l’attacco Colombo alla curva successiva dopo esser stato spinto fuori da Edgar: il pilota italiano resta comunque la seconda posizione.

Credits: F3.com

G2. E’ partito bene Hauger il quale, dopo un giro, è già in 9a posizione. Bella battaglia tra Doohan e Nannini per l’11a posizione con il pilota Trident che di forza mantiene la posizione, all’esterno di curva 4.

G4. Giro veloce per Caldwell che attualmente occupa la 4a posizione.

G5. Colombo è attaccato al posteriore del leader della gara Edgar. Il pilota della Campos, però, non riesce a tentare il sorpasso.

G7. Dopo essersi fatto vedere costantemente negli specchietti, il pilota italiano riesce a sorpassare il leader della gara all’esterno di curva 1. Subito dopo Edgar si deve ritirare per problemi al cambio. Primo grande colpo di scena in questa gara 1.

Credits: F3.com

G10. Incrementa il ritmo Colombo, inanellando un giro veloce dietro l’altro. E’ già riuscito a staccare Iwasa di oltre un secondo, non permettendogli dunque di utilizzare il DRS.

G11. Dopo metà gara la top10 è la seguente: Colombo, Iwasa, Caldwell, Sargeant, Novalak, Smolyar, Shumacher, Hauger, Vesti, Doohan.


Leggi anche: F1 | GP Ungheria – Sintesi PL2: Mercedes sigla l’1-2 con Verstappen che segue. Ferrari fuori dalla top10


Ultimi 11 giri

G14. Grandissimo sorpasso di Hauger ai danni di Shumacher. Il pilota della Prema riesce a prendersi la 7a posizione dopo esser passato all’esterno di curva 1.

G16. Altro colpo di scena! Arriva il ritiro per Vesti, problemi al cambio anche per lui. Questa volta la marcia bloccata è la terza. I commissari sventolano bandiera gialla. Subito dopo fa il suo primo ingresso in questa gara la Safety Car. Adesso il divario in classifica tra Hauger e Vesti è abissale.

Credits: F3.com

G17, G18. Safety Car

G19. Bandiera verde, si riparte. Le prime 5 posizioni restano invariate. Hauger si prende la 6a posizione ai danni di Smolyar con un altro gran bel sorpasso. Doohan, invece, ha sorpassato Shumacher per l’8a posizione. Nelle retrovie c’è stato un contatto tra Rasmussen e Cordeel che fortunatamente non ha provocato danni.

G21. Colombo allunga su Iwasa e riporta il suo vantaggio al di sopra del secondo.

G22. Ultimo giro. Colombo mantiene saldamente la testa e sta andando a conquistare la vittoria. Intanto Shumacher ha restituito il favore a Doohan per l’8a posizione. I due hanno regalato una gran bella battaglia in questi ultimi giri.

Bandiera a scacchi. Lorenzo Colombo vince la gara 1 di F3 del GP d’Ungheria. Alle sue spalle Iwasa e Caldwell completano il podio. Questa la top 15: F3 Gara 1 Ungheria

COLPO DI SCENA NEL POST GARA! Il vincitore di gara 1, Lorenzo Colombo è stato penalizzato con 5 secondi di penalità per non aver rispettato la distanza con la Safety Car. Il pilota italiano scala dunque in 8a posizione, lasciando dunque la vittoria a Iwasa!

Secondo appuntamento di giornata per la F3 è previsto oggi alle 17.55 per la gara 2. 

 

Seguici anche sui social: TelegramInstagramFacebookTwitter

Michele Guacci

Classe 2003. Studente al liceo scientifico e appassionato di F1 sin dall'infanzia