F3 | Test Budapest, giorno 2 – Shwartzman chiude al top, solo Lundgaard “spezza” il dominio Prema

Robert Shwartzman (Prema) si prende la prima posizione nell’ultimo giorno di test prestagionali di Formla 3 a Budapest. Secondo Christian Lundgaard (ART Grand Prix), seguito dalle altre due Prema di Jehan Daruvala e Marcus Armstrong.

Formula 3 test Budapest
Robert Shwartzman – Foto: FIA Formula 3

Inizio di sessione subito molto vivace. Dopo poco più di mezz’ora il miglior crono della prima giornata è già polverizzato: è Juri Vips (Hitech Grand Prix) a fermare il cronometro sull’1:31.347 e ad andare sotto il tempo realizzato il giorno precedente da Pulcini.

Ma passano pochi minuti e Robert Shwartzman (Prema) toglie ulteriori due decimi stampando 1:31.139, immediatamente seguito da Jake Hughes in 1:31.262.

Tsunoda (Jenzer Motorsport), Beckmann (ART Grand Prix) e Hughes (HWA Racelab), che si migliora ulteriormente, vanno vicinissimi al crono di Shwartzman, ma non riescono a battere il tempo del pilota russo. Dopo un’ora e mezza i quattro sono racchiusi in appena 77 millesimi.

A questo punto scatta la prima bandiera rossa di giornata, protagonista Alex Peroni che si ferma in curva 10. Alla bandiera verde la sessione è immediatamente on fire! Christian Lundgaard (ART Grand Prix) è il primo pilota a rompere il muro del minuto e trentuno secondi, 1:30.940 per la precisione.

Ma Shwartzman non ci sta, ed a meno di un’ora dal termine si riprende la vetta in 1:30.746. In terza e quarta posizione si portano le altre due Prema, con Daruvala in 1:31.021 davanti ad Armstrong in 1:31.122. La classifica nelle posizioni di vertice rimane invariata fino al termine della sessione.

Nel pomeriggio, Tsunoda va subito davanti e ci rimane fino alla fine. Sono tre le bandiere rosse che bloccano la sessione pomeridiana. La prima è provocata da Sebatian Fernandez (Campos) che si ferma all’ingresso della pit lane. Poi è proprio Pulcini (Hitech Grand Prix) a fermarsi in curva 2 e a provocare la seconda. Il compagno di team Juri Vips è protagonista della terza, causa stop alla curva 11.

Dopo l’ultima bandiera rossa, mancano 15 minuti al termine. Ma tanto basta a Drugovich (Carlin) e Shwartzman per migliorarsi e portarsi rispettivsmente in seconda e terza posizione alle spalle di Tsunoda. Ma i tempi della mattinata restano lontani.

L’1:30.746 stampato da Robert Shwartzman si conferma così il più veloce dell’intera due giorni di test disputata sul circuito dell’Hungaroring. In seconda posizione Christian Lundgaard, seguono le altre due Prema di Daruvala ed Armstrong. Yuki Tsunoda chiude il cerchio dei primi cinque.

La due giorni di test ungherese ha visto dunque come grande protagonista il team Prema che nel primo giorno ha piazzato Armstrong davanti con gli altri due piloti in terza e quinta posizione, mentre nel secondo giorno è stato Shwartzman a compiere il giro più veloce con Daruvala terzo ed Armstrong quarto.

Si chiudono così i test prestagionali della Formula 3, che inizierà il proprio campionato a Barcellona tra poco più di tre settimane.

Formula 3 test Budapest
Foto: chronomoto.hu
Formula 3 test Budapest
Foto: chronomoto.hu

F1 | La Pirelli ufficializza le mescole disponibili per il Gran Premio della Francia