F3 | Un nuovo inizio: Juan Manuel Correa torna a far parte della Sauber Academy

La Sauber Academy dà il bentornato a Juan Manuel Correa. Il pilota lavorerà a stretto contatto con il team per migliorare le monoposto da portare in pista.

correa sauber academy
foto: Sauber Group

Juan Manuel Correa torna a far parte della Sauber Academy. Il 21enne, che gareggia nel campionato FIA F3 con ART Grand Prix, conosce molto bene la squadra di Hinwil. Aveva provato, infatti, una delle vetture del team nel 2019. Quel test, svoltosi al Paul Ricard ha dato a Juan Manuel il primo assaggio delle macchine di Formula Uno e ha rappresentato una grande opportunità di apprendimento.

All’epoca il pilota si era integrato bene con la squadra. Avendo avuto la possibilità di lavorare con gli ingegneri e gli equipaggi dei piloti Kimi Räikkönen e Antonio Giovinazzi, Juan Manuel ha impressionato con la sua etica del lavoro e il suo talento innato. Ciò lo aveva portato a completare ben 62 giri a suo nome. La sua progressione nella serie junior è stata interrotta da un terribile infortunio in un incidente al tragico Gran Premio del Belgio alla fine della stagione ma, dopo aver fatto un recupero a dir poco miracoloso, Juan Manuel è tornato in pista e pronto a riprendere il suo viaggio con la Sauber Academy al suo fianco.


Leggi anche

F1 | Mick Schumacher: “Se Mazepin dovesse ripetere ciò che ha fatto a Baku, spero che ci siano conseguenze più dure per lui”


Juan Manuel Correa, pilota Sauber Academy

“È molto speciale tornare con la Sauber Academy: sono nel programma junior del team con cui ero nel 2019, quando ho fatto il mio primo e unico test di F1, ed è una bella sensazione lavorare di nuovo con loro. Sono molto entusiasta di mostrare il marchio dell’Academy sulla mia auto e sul mio casco già da questo fine settimana in Francia e non vedo l’ora di aiutare il team ogni volta che sarà necessario, sia nella sim che altrove. Sono molto grato ad ART e Sébastien Philippe, e ovviamente a Vasseur, per tutto il supporto che mi ha dato, e a tutti gli altri alla Sauber, da Beat Zehnder a tutti coloro che sono stati assolutamente fantastici e di grande supporto dopo il mio incidente e per tutta la mia guarigione. È un onore tornare con questa squadra”.

Beat Zehnder, direttore sportivo della Sauber Motorsport

Juan Manuel ha sempre mostrato abilità e determinazione, ma il suo straordinario ritorno dall’infortunio è una storia stimolante che mostra tutta la sua forza e forza di volontà. Non abbiamo altro che pura ammirazione per la sua tenacia e siamo felici di aiutarlo, attraverso il programma della Sauber Academy, mentre riprende la sua carriera nel motorsport”.

Seguici anche sui social: TelegramInstagramFacebookTwitter

 

Alessia Malacalza

Classe 2000, aspiro a lavorare nel mondo dello sport. Studio Comunicazione d'impresa e relazioni pubbliche a Milano.