Formula 1Interviste

F1 | Alonso senza filtri: dalle bordate a Ron Dennis all’anticipazione sul rinnovo

Fernando Alonso ha parlato a ruota libera di diversi argomenti nel nuovo documentario ‘Revelado’, tra cui i rapporti tesi con Lewis Hamilton e Ron Dennis in McLaren nel 2007 e la questione rinnovo

Da Mercoledì 31 Gennaio è disponibile la visione di ‘Revelado’, il nuovo documentario realizzato da DAZN España che riprende la carriera di Fernando Alonso dagli albori fino ad oggi. Come suo solito, il due volte campione del mondo non si è risparmiato, parlando a ruota libera dell’accesa rivalità con Lewis Hamilton in McLaren nel 2007 e della pessima gestione della situazione da parte di Ron Dennis, che si tramutò alla fine in un grande assist per Kimi Raikkonen e la Ferrari.

Alonso documentario Revelado
Alonso si racconta nel nuovo documentario Revelado © PlanetF1

La difficile annata in McLaren nel 2007

Dopo aver vinto il titolo per due volte consecutivamente in Renault nel 2005 e 2006, l’asturiano decise di accettare la corte di Ron Dennis, convinto dal progetto McLaren e pensando che la scuderia lo avrebbe reso il pilota numero uno indiscusso.

La realtà fu però ben diversa, con Fernando che si trovò a fronteggiare un compagno di squadre decisamente ostico come Lewis Hamilton, con il britannico che, alla sua prima stagione in Formula 1, andò a un passo dal vincere il titolo. 

“Con Flavio Briatore o Lawrence Stroll, il 2007 non sarebbe successo”, esordisce subito a gamba tesa lo spagnolo. ”Ron Dennis non sapeva come controllare la situazione. Ci sono personaggi che si fanno rispettare e altri i cui piloti avevano il controllo della situazione”.


Leggi anche: F1 | Andretti punta in alto: Szafnauer si rende disponibile per il 2026


La rivalità con Hamilton fu talmente logorante che Alonso prese la decisione di abbandonare McLaren e una macchina vincente dopo solo un anno per fare ritorno proprio da Flavio Briatore in Renault, vincendo due gare. Una di essere riguarda il famigerato scandalo del GP di Singapore, con Nelson Piquet Jr che provocò deliberatamente un incidente per favorire la vittoria del compagno di squadra.

Il rapporto con l’inglese è migliorato nel tempo, ma Fernando non crede che si arriverà mai ad una vera e propria amicizia: “Non credo che io e Hamilton saremo amici in futuro. Non condividiamo tante cose. Ogni volta che ci sorpassiamo a vicenda, c’è una soddisfazione e un dolore in più quando sei tu a sorpassare”.

Il rinnovo con Aston Martin

Quanto a un’ulteriore permanenza in Formula 1, Alonso ha anticipato quello che potrebbe essere il suo futuro: ”Mi vedo con forza, voglia e ottimismo per il 2024 e il 2025. Penso che il 2024 sarà un anno positivo. Aston Martin ha fame di vittorie. C’è un’altra attitudine alle corse. Questa forza mi aiuterà sicuramente a rimanere più positivo durante l’anno”.

A quasi 43 anni, Fernando ha ancora l’entusiasmo e la voglia di vincere di un ragazzino. Il suo contratto con la scuderia di Silverstone scadrà alla fine di questa stagione, ma tutti gli indizi lasciano presagire che vedremo ancora il campione spagnolo in griglia almeno fino a fine 2025.

Seguici anche sui social: TelegramInstagramFacebookTwitter

Lascia un commento

* By using this form you agree with the storage and handling of your data by this website.