Ferrari 812 Competizione – Aperta? Ha davvero senso?

E’ iniziata con uno show down sul circuito di Fiorano la presentazione della nuova Ferrari 812 Competizione. Mentre percorreva le curve del circuito privato, la vettura si lasciava dietro in sovraimpressione tutte le sue caratteristiche. Molte delle quali già note come gli 830 CV, limitatore a 9500 rpm e le 4 ruote sterzanti indipendenti.

Ferrari 812 Competizione

Via i generatori di vortice

A grande sorpresa è stata presentata anche la versione Aperta, che stravolge il look e la tecnica della nuova 812 Competizione. Nel precedente articolo vi avevamo accennato ai generatori di vortice presenti sul lunotto posteriore, ora parte integrante della carrozzeria. Questi costringono ad una parte del flusso aereodinamico a passare attraverso piccole sezioni poste sotto il lunotto della vettura. Così facendo quando il flusso secondario si ricongiunge con il flusso principale, questo risulta accelerato, e con più energia.

Questa soluzione consente di ritardare la separazione dello strato limite, che altro non è il punto oltre il quale le soluzioni aereodinamiche faticano a generare carico aereodinamico. Questo perché l’aria non segue più la vettura, ma tende a tornare indietro, mandando in stallo tutto ciò che segue.

Aperta ma inutile

Perdonateci la breve lezione di fisica ma era necessaria per farvi capire quanto la 812 Competizione Aperta sia pressoché “inutile” – dal punto di vista tecnico. Di fatto questa versione è priva dei generatori di vortice che lasciano spazio al tettuccio apribile elettronicamente. La Ferrari 812 Competizione Aperta è di fatto pensata per chi le Ferrari non le utilizza a pieno, sfruttandone ogni soluzione estrema, che volge alla prestazione pura. Un modello destinato ai ricchi sceicchi del mercato arabo, punta di diamante di Ferrari. Pensate che le Rosse lì hanno il privilegio di godere dei 5 anni di garanzia al contrario dei 2 previsti per il restante mercato mondiale.

Una Ferrari nata per andare forte in qualsiasi situazione che viene profondamente modificata per accontentare i più preziosi e viziati clienti. Una Ferrari costretta a modificare le sue profonde radici, ma questa è oramai cosa nota. Con questo non vogliamo dirvi che la Ferrari 812 Competizione Aperta non sia performante, ma crediamo abbia perso parte di quel carattere che Ferrari chiama “Competizione”.

Seguici anche sui social: TelegramInstagramFacebookTwitter

 

 

Ferrari 812 Versione Speciale: zona rossa a 9500 RPM!