Ferrari BR20: la nuova one-off della casa di Maranello

Svelata la Ferrari BR20, la one-off realizzata ad hoc per un cliente “speciale”: elegante e raffinata, oltre che con un’anima da 690 cv

Ferrari BR20
FERRARI BR20

La Ferrari BR20 è la nuova one-off della casa di Maranello realizzata grazie Flavio Manzoni ed al suo team. Alla base del suo sviluppo c’è la GTC4Lusso, con dei chiari richiamo allo stile proprio degli anni 50 e 60 combinando perfettamente tradizione e modernità. Da Maranello non sono uscite informazioni ufficiali riguardo il prezzo di questa one-off, e la sua meccanica.

L’unica Ferrari BR20 propone un design elegante con proporzioni che ricordano quelle di una dodici cilindri d’altri tempi. La BR20 è stata allungata di circa sette centimetri rispetto alla GTC4Lusso, quasi tutti aggiunti al posteriore.  L’abitacolo crea un effetto simile a quello di una coppia di archi che lo percorre logitudinalmente. Dietro, la vettura è stata scavata per ottenere un canale aerodinamico il cui sfogo è celato da una fascia nera al di sotto dello spoiler.  Questa è un’interpretazione in chiave moderna dei “flying buttress” caro alla Rossa. Ciò lega fortemente  la vettura agli stilemi caratteristici del Cavallino , propri sia della tradizione GT sia di quella delle vetture sportive del Marchio, come per esempio la 599 GTB Fiorano.

La nuova one-off dovrebbe ereditare dalla GTC4Lusso il V12 aspirato di 6.262 cm3. Questo eroga una potenza massima di 689 CV a 8.000 giri/min e una coppia di 697 Nm a 5.750 giri/min. Per lo scatto da 0-100 km/h, alla BR20, basteranno 3,4 secondi, ed avrà una velocità massima è di 335 km/h. Il cambio è un semiautomatico sequenziale a controllo elettronico a sette rapporti e sarà a trazione integrale permanente.

Tra design ed elementi di pregio

Questo slideshow richiede JavaScript.

La colorazione nera del tetto, alleggerisce otticamente l’abitacolo e corre dal parabrezza al lunotto, che risulta sollevato rispetto al portellone con un effetto che sembra accompagnare il flusso dell’aria. Numerose componenti sono uniche e  sviluppate appositamente dagli ingegneri di Maranello. Questi sono ad esempio dai cerchi di lega da 20″ con finiture diamantate tono su tono, così come i moltissimi dettagli di fibra di carbonio. Un esempio sono i nuovi copribrancardi, pensati per dare movimento alla fiancata e sottolineare gli sfoghi d’aria anteriori dei passaruota.

Nella parte anteriore i gruppi ottici sono ribassati e hanno luci diurne molto sottili. Si abbinano a una calandra caratterizzata da stecche orizzontali che enfatizzano la tridimensionalità della griglia. Nel posteriore i fanali riprendono le forme dei terminali di scarico, integrati all’interno di un estrattore con flap attivi nel sottoscocca. All’interno della Ferrari BR20 predomina la pelle Heritage Testa di Moro con una trama specifica, e cuciture argentate a croce. Non mancano dettagli di pregio come i rivestimenti in rovere e molti dettagli in fibra di carbonio.

Leggi anche: Type 132: ecco il teaser del nuovo Suv elettrico di Lotus

Seguici anche sui social: TelegramInstagramFacebookTwitter

Raffaella Pappa

Studentessa di Giurisprudenza presso LUISS Guido Carli, amante dei motori e responsabile della redazione Automotive di F1ingenerale