Ferrari Driver Academy: inizia la stagione 2021 per gli otto piloti del programma giovani

Parte da Maranello la stagione 2021 degli otto giovani piloti della Ferrari Driver Academy: ecco dove correrà ognuno di loro.

ferrari driver academy piloti 2021 maranello mick schumacher armstrong ilott shwartzman maya weug arthur leclerc dino beganovic formula 2 3 regional dove corrono
ferrari.com

Nella mattinata di lunedì è iniziato il 2021 della Ferrari Driver Academy, il dodicesimo anno di corsi per il programma del Cavallino Rampante nato nel 2009 con l’obiettivo di preparare giovani talentuosi a guidare un giorno per la Rossa in Formula 1.

Preparazione alla stagione 2021

Quest’anno sono otto i giovani piloti che saranno formati e supportati dalla Ferrari Driver Academy, sei dei quali presenti a Maranello. Mick Schumacher era assente con la nota motivazione che sta lavorando con l’Haas F1 Team, con la quale debutterà in Formula 1. Dino Beganovic si unirà ai suoi compagni di corso martedì, di ritorno da Abu Dhabi, dove ha preso parte alla Formula 3 Asian Series. Per due di loro, questo è stato “il primo giorno di scuola”. L’australiano James Wharton ha solo 14 anni ed è stato selezionato alle finali mondiali di scouting della FDA, come il migliore dei giovani di tutto il mondo; mentre la sedicenne olandese Maya Weug, che di recente ha vinto il premio FIA “Girls on Track – Rising Stars” è la prima ragazza ad unirsi alla FDA.

Ad accogliere gli studenti c’erano il Direttore della FDA, Marco Matassa, il Team Principal della Scuderia Ferrari Mattia Binotto e il Direttore Sportivo Laurent Mekies. Questa settimana i piloti prenderanno parte al consueto Camp di inizio anno, tra lezioni su materie tecniche, regolamenti, marketing e comunicazione, e alcune prove attitudinali fisiche e mentali, oltre a due giorni di kart sulla pista di Lonato. Durante l’anno la FDA seguirà personalmente ogni pilota con attività specifiche, a seconda del livello di esperienza e della categoria in cui gareggeranno.


Formula 1

Mick Schumacher continuerà la sua crescita in Formula 1, al volante della vettura del Team Haas F1. L’arrivo del tedesco significa che ora ci saranno quattro membri della FDA passati o presenti sulla griglia di F1. Oltre a Charles Leclerc, anche Sergio Perez e Lance Stroll. Presente a diverse gare vedremo anche Callum Ilott, nel ruolo di Test Driver della Scuderia. Il giovane inglese avrà anche la possibilità di partecipare ad un programma GT, al volante di una Ferrari per alcune delle più famose corse di auto.

Formula 2

Robert Shwartzman e Marcus Armstrong gareggeranno ancora in Formula 2. Il russo resta nel team Prema, e il suo obiettivo chiaro è quello di vincere il titolo, viste le sue ottime prestazioni del 2020. Marcus invece è recentemente passato al team DAMS, ed è più determinato che mai a lottare per le prime posizioni.

Formula 3

L’anno scorso Arthur Leclerc è arrivato secondo nel campionato di Formula Regional, anche se ha conquistato più pole e vittorie di chiunque altro. La sua prestazione gli è valsa un passaggio in Formula 3 per il 2021. Arthur potrà ancora una volta contare sul supporto del team Prema, e punta sin da subito a essere uno dei protagonisti.

Formula Regional

Per il campionato europeo di Formula Regional la Ferrari Driver Academy può contare su un pilota molto veloce come Dino Beganovic. Lo svedese, classe 2004, ha esordito in monoposto lo scorso anno, e ha fatto un’ottima impressione nel Campionato Italiano F4, conquistando la sua prima vittoria a Imola, e dimostrando costanza nel suo cammino verso il terzo posto in campionato.

Maya e James

Infine, due nuovi arrivi, Maya Weug e James Wharton. La ragazza olandese ha avuto il suo primo assaggio di una vettura di Formula 4 durante il programma FIA “Girls on Track – Rising Stars” e continuerà in questa categoria. Per quanto riguarda James Wharton, la sua giovane età lo costringe a continuare a correre in kart nel 2021. La FDA ha organizzato un programma per prepararlo alle monoposto, tra cui una serie di test nella seconda parte della stagione.

Seguici anche sui social: TelegramInstagramFacebookTwitter

F1 | L’11 febbraio la decisione sul congelamento dei motori: il punto della situazione

Simone Frigerio

Vivo per scrivere, mi nutro di MotoGP e Formula 1