Ferrari: Kravitz e Chandhok ottimisti per il 2022

Ted Kravitz e Karun Chandhok di Sky UK sono ottimisti per una Ferrari competitiva in vista della rivoluzionaria stagione 2022.

Ferrari Kravitz Chandhok ottimisti
©️ Scuderia Ferrari media

In Ferrari si cerca di calmare le acque in vista della stagione che sta per iniziare, ma molti addetti ai lavori sono convinti che il team di Maranello disputerà un gran 2022. Dopo la difficilissima stagione 2020, dove la Scuderia ha concluso al sesto posto nel mondiale costruttori, la passata stagione è stata sicuramente migliore. La SF21 ha mostrato grandi miglioramenti nonostante fosse una vicina parente della SF1000 per via delle restrizioni regolamentari. Nella passata stagione la Rossa ha infatti concluso in terza posizione nel campionato costruttori, alle spalle di Mercedes e Red Bull.

In casa Ferrari si guarda al campionato che sta per iniziare con fiducia, ma anche consapevolezza del grande distacco che esiste con i due attuali top team. Sto sentendo molti pareri positivi dalla Ferrari, molte voci positive dalla Ferrari”, ha detto l’inviato di Sky UK Kravitz. Il motore sta crescendo bene e dicono che la macchina sembra molto più aggressiva di quanto non siano state le recenti Ferrari che abbiamo visto negli ultimi due o tre anni”.


Leggi anche: F1 | UFFICIALE! Mike Krack è il nuovo Team Principal di Aston Martin


A fornire altri spunti interessanti, soprattutto sul lato power unit, è stato il collega Chandhok. “Ho avuto un paio di conversazioni con alcuni persone poco prima di Natale ed erano molto ottimiste perché sentivano di aver ottenuto grandi guadagni dal lato motoristico. Stanno tornando non proprio alla pari con Honda e Mercedes, ma non un milione di miglia indietro e sono fiduciosi che andrà bene.”

L’ex pilota di Formula 1 ha concluso: Sul telaio sono stati in grado di concentrare molte risorse durante la scorsa stagione perché non hanno partecipato a una lotta per il campionato, a differenza di Mercedes e Red Bull, quindi sono molto ottimisti sul fatto che saranno in lotta all’inizio della stagione.”

Seguici anche sui social: Telegram – Instagram – Facebook – Twitter

Marco Cesaroni

Classe 2001, studente di Ingegneria Meccanica presso l'Università degli Studi di Perugia.