FIA | Jean Todt fiducioso sulla conferma del Budget Cap

Sanare le  finanze ferite della F1 è tra le altre priorità a breve termine della FIA. Il limite di budget in entrata ha provocato un dibattito più combattivo rispetto ai protocolli di COVID-19. Tuttavia, le sfide economiche poste dalla crisi sembrano aver reso il voto tardivo di questa settimana sulla sua adozione poco più che una formalità.Jean Todt Budget Cap

Jean Todt Budget Cap

Todt ha reagito bruscamente all’idea che la Ferrari, che esprimeva preoccupazione, potesse esercitare il suo leggendario veto.Jean Todt Budget Cap

Il presidente della FIA non ha timori al riguardo di possibili manovre ostative e spera che tutti abbiano il senso di responsabilità che serve nella situazione attuale per aiutare la FIA a raggiungere ciò che è necessario per il meglio per la Formula 1, i concorrenti, i promotori e l’organo di governo e soprattutto i fan.Jean Todt Budget Cap

Todt in una recente intervista ha dichiarato:Jean Todt Budget Cap

“Questo è ciò che cerchiamo di raggiungere. Rispetto la Ferrari per la loro storia e il loro contributo e sono sicuro che sono disposti a mantenere ad alto livello il loro contributo a ciò che stiamo costruendo. L’ultima proposta di capitalizzazione costa $ 145 milioni per il 2021. Quindi diminuisce a $ 140 milioni per il 2022 prima di cadere a $ 135 milioni per il 2023 e oltre. La Ferrari teme che dovrebbero perdere il lavoro anche nella fascia più alta della scala. La McLaren vuole che il limite sia ridotto a $ 100 milioni”.

Todt ha inoltre aggiunto:

“Ciò che presenteremo per il futuro sta andando nella giusta direzione. Chiaramente, stiamo attraversando una situazione economica senza precedenti ed è per questo che esiste un’opportunità per prendere una direzione che non avremmo preso. Spero davvero che tutti siano in grado di rimanere a bordo e in tal senso lo scopo delle nuove normative globali è quello di dare a tutti i concorrenti la possibilità di rimanere in questo sport in futuro. Sarà la situazione post-Covid-19, in cui avrà ferito e danneggiato molti produttori, concorrenti, squadre private con federazioni, sponsor e media, quindi dovremo vedere come possiamo lavorare tutti insieme per essere di supporto il più possibile l’uno verso l’altro. Sarà il prossimo passo “.

Todt ha respinto la possibilità di rinnovo del il suo mandato. Il suo addio al ruolo come presidente è programmato per il dicembre 2021.

 

Seguici anche sui social:
Telegram Facebook Twitter Instagram 

 

F1 | Button: “Se la Ferrari ha escluso Vettel è pura follia”

mm

Matteo Quattrocchi

Studente presso L’Università degli Studi di Pavia, fotografo sportivo e appassionato di motori da sempre.