FIA Motorsport Games | Le foto del sabato a Vallelunga

La prima edizione dei FIA Motorsport Games, ospitati dall’Italia nell’Autodromo di Vallelunga, giunge al termine domenica 3 novembre. Adesso, i piloti sono impegnati a dividersi le ultime medaglie nelle sei discipline di questa edizione. L’Italia ha schierato atleti in ogni competizione, nella speranza di conquistare il medagliere contro le 49 nazioni partecipanti. Le condizioni meteo avverse, tuttavia, influenzano notevolmente l’esito della competizione. FIA Motorsport games foto

Infatti, la pista di Vallelunga non gode di un drenaggio ottimale. Inoltre, la forte gommatura inevitabile con così tante gare in rapida successione rende il quadro complessivo abbastanza pericoloso. Il miglioramento delle condizioni climatiche durante la giornata, però, fa ben sperare squadre e piloti impegnati nelle main races.

Nonostante tutto, il programma della manifestazione prosegue senza eccessivi disagi. Le vetture Drifting, Touring, GT, F4 e gli e-kart hanno regalato spettacolo agli appassionati. Vediamo insieme alcuni scatti raccolti sabato all’interno del paddock dalla nostra inviata. Ricordiamo che l’accesso alla manifestazione è totalmente gratuito per il pubblico. Rimanete con noi per scoprire ulteriori “dietro le quinte” dei Motorsport Games foto.

FIA Motorsport Games | Le donne dominano le Olimpiadi delle Corse: numeri e curiosità


Nonostante tutto, il programma della manifestazione prosegue senza eccessivi disagi. Le vetture Drifting, Touring, GT, F4 e gli e-kart hanno regalato spettacolo agli appassionati. Vediamo insieme alcuni scatti raccolti sabato all’interno del paddock dalla nostra inviata. Ricordiamo che l’accesso alla manifestazione è totalmente gratuito per il pubblico. Rimanete con noi per scoprire ulteriori “dietro le quinte” dei Motorsport Games foto.

 

mm

Aurora Dell'Agli

Classe 1997, appassionata di motori sin da bambina. Studio Giurisprudenza e nel tempo libero commento e analizzo Formula 1, Formula E e WEC sul blog Instagram @theracingchick.