Ford Mustang Mach 1: dalla strada alla Pista, la più potente in Europa

Arriva in Europa la Ford Mustang Mach 1. Un’edizione limitata che guarda soprattutto alla performance. Perfetta su strada ma progettata anche per la pista, sarà la Mustang più potente in Europa.

Foto: Motor Show

La Ford Mustang Mach 1 punta ad essere un’auto ibrida, e non stiamo parlando di motori elettrici. Un’auto adatta sia alla pista ma anche alla strada . E’ dotata di un motore motore V8 da 5.0 litri che raggiunge la sorprendente potenza di 460 CV a 7.000 giri/min e 569 Nm di coppia a 4.600 giri/min. Introdotto un sistema di raffreddamento personalizzato per aumentare al massimo le prestazioni soprattutto in pista.
Le specifiche tarature sospensioni  sono state studiate per migliorare il comportamento dell’auto nella guida al limite.

Gli ammortizzatori, le molle, le barre anti-rollio e il servosterzo elettrico sono stati tutti ottimizzati nella prospettiva della guida sportiva. Migliorata anche la trazione nelle curve più strette grazie al differenziale a slittamento limitato. Sicuramente sarà una Mustang adatta a chi guida in pista.

Design

foto: motor1

Ford Mustang Mach 1 è stata interamente progettata con l’obiettivo di migliorare le performance e rendere quest’auto ancora più imponente. Un’auto scolpita dal vento fatta per chi ama l’aggressività. Il design ha migliorato l’aerodinamica, conferendole maggiore deportanza rispetto agli altri modelli Mustang. L’effetto complessivo è quello una presenza più muscolosa e sportiva sulla strada.

La nuova griglia anteriore consente un maggiore raffreddamento ed anche performance ottimali. La  Mach 1 è disponibile nell’esclusivo colore Fighter Jet Grey. Le iconiche Hood Stripes sul cofano e le Side Stripes sulle portiere accentuano lo stile ispirato alle corse. Sono specifici per la Mustang Mach 1 anche lo spoiler posteriore e le ruote di 19”, più larghe di 0,5” rispetto a quelle di cui è dotata la Mustang GT.  Chiari anche i richiami al passato già dalla forma alle strisce ispirate al modello originale del 1969, così come i fori rotondi nella calandra.

Seguici anche sui social: TelegramInstagramFacebookTwitter

Raffaella Pappa

Studentessa di Giurisprudenza presso LUISS Guido Carli ed amante dei motori.