Formula 1 | Giovinazzi: “Grande opportunità lavorare con Kimi, è simpatico e ci ho parlato molto”

Dopo ben 8 anni tornerà in Formula 1 un pilota italiano, Antonio Giovinazzi. In quest’intervista esclusiva a Motorsport ha raccontato il suo percorso in salita per arrivare al tanto atteso sedile in Alfa Romeo. Giovinazzi Kimi Raikkonen

Antonio Giovinazzi

Sarà Antonio a rompere la pausa di 8 anni senza un italiano nel Circus, iniziata il 27 novembre 2011, dopo il GP del Brasile, in cui Vitantonio Liuzzi e Jarno Trulli misero fine alle loro carriere in F1.

Il pilota pugliese conta due partecipazioni ai primi due GP del 2017, in cui sostituì Pascal Wehrlein in Sauber, infortunatosi alla Race of Champions. In lui si era instaurata la paura che potessero essere le prime ed ultime occasioni di guidare una F1.
“Ho provato a correre in DTM e a Le Mans, in me è sempre stata presente la consapevolezza di voler gareggiare con le monoposto.”

Antonio Giovinazzi
Antonio sulla Sauber, 2017

Nel frattempo Maranello aveva aperto le sue porte accogliendolo al simulatore, aiutando a sviluppare la Rossa.
“È stata una grande esperienza, ho avuto l’occasione di lavorare con due campioni del calibro di Raikkonen e Vettel. Era ormai diventato un appuntamento fisso che vedevo più come via per poter realizzare il mio sogno e dimostrare le mie capacità.”

La sua dedizione lo ha premiato con il regalo più bello che potesse mai ricevere: un sedile in Alfa Romeo.
“Quando ho avuto la notizia ho chiamato la mia famiglia, si sono emozionati tantissimo. È un momento che non potrò mai scordare. E poi si sono congratulati con me Arrivabene, Binotto e altri colleghi come Gasly, con cui sono rimasto in ottimi rapporti nonostante le rivalità in pista.”

Al suo fianco ci sarà Kimi Raikkonen, che darà una grande mano con lo sviluppo della monoposto e aiuterà il giovane italiano a crescere tecnicamente.
“Mi ritengo fortunato ad avercelo in squadra, sarà bello confrontarsi con lui e sarà una gran bella opportunità per me. Ultimamente ci siamo parlati molto, rispetto a quanto fatto negli ultimi due anni, è molto simpatico e trasparente.”

F1 | Vettel a Maranello per la prova sedile sulla nuova Ferrari

Simona D.

Studentessa di lingue appassionata di motori che spera, un giorno, di poter trasformare la sua passione nella sua professione.