F1 | GP Australia 2019 – Analisi post gara Pirelli

In Australia sono state utilizzate le nuove mescole studiate per questa stagione ed è stato introdotto il punto bonus per il giro veloce. Sono state apllicate strategie di pit stop differenti rispetto agli anni precedenti, al fine di assicurarsi il punto in più a fine gara. Pirelli ha reso disponibili i dati sugli pneumatici per il GP d’Australia. Pirelli GP Australia

Pirelli GP Australia
16.03.2019- free practice 3, Valtteri Bottas (FIN) Mercedes AMG F1 W10

Il pilota Mercedes Valtteri Bottas ha vinto il GP d’Australia facendo un solo pit stop, strategia prevista precedentemente da Pirelli, passando dalla soft alla medium al giro 23. La stessa mossa è stata adottata dai primi 4 piloti – differenziandosi solo per il giro in cui si sono fermati – con il pilota Mercedes Lewis Hamilton e Sebastian Vettel della Ferrari che sono stati entrambi chiamati in pit lane prima dei loro compagni di squadra, seguendo una precisa strategia.

I punti salienti della gara

  • Il primo dei top drivers a pittare è stato Vettel, che ha cercato di eseguire un undercut. Mercedes ha risposto facendo pittare Hamilton un giro dopo, affinché la mossa della Ferrari non avesse successo.
  • Bottas è rimasto in pista più a lungo del suo compagno di squadra, aumentando il gap dal cinque volte Campione del Mondo.
  • L’ultimo dei piloti nella top four ad andare ai box, è stato Max Verstappen che ha adottato una strategia che gli ha permesso di arrivare da quarto a terzo.
  • Il primo pilota ad ottenere un punto per il giro più veloce, è stato il Finlandese Bottas, che al penultimo giro ha eseguito il giro più veloce, battendo quello dell’anno scorso, sulle medium.
  • Tutti i team si sono fermati una volta sola, tranne le Williams: George Russell si è fermato due volte e Robert Kubica ben tre.

Le parole di Mario Isola, responsabile Pirelli F1 e Car Racing

“Tutti e 3 i compounds si sono adattati bene alle esigenze dell’Albert Park. È stato interessante analizzare come le mescole siano state utilizzate dai piloti seguendo strategie molto differenti fra loro.

Pirelli GP Australia
Strategie pit stop GP Australia, Pirelli

Il nostro obiettivo per quest’anno era di creare degli pneumatici che durassero dall’inizio della gara alla fine. Il fatto che Bottas sia riuscito a registrare il giro veloce alla fine del Gran Premio, mentre era impegnato in una lotta al punto extra con Verstappen, sottolinea che siamo riusciti a raggiungere il nostro obiettivo.”

Pirelli GP Australia
Stint più lunghi sulle diverse mescole, Pirelli

 

F1 | GP Australia 2019 – Mattia Binotto: “Fin da venerdì non ci siamo sentiti a nostro agio su questa pista”

 

Simona D.

Studentessa di lingue appassionata di motori che spera, un giorno, di poter trasformare la sua passione nella sua professione.