Formula 1 | Red Bull: suggestione Le Mans per il 2021

Al termine del Patto della Concordia, firmato nel 2013 e in scadenza nel 2020, la Red Bull potrebbe puntare alla 24 ore di Le Mans con la Valkyrie se le opzioni future dovessero essere limitate. Red Bull Le Mans

Credit: Aston Martin

La Red Bull è entrata in Formula 1 nel 2005 rilevando il posto della Jaguar. Attraverso un lavoro di sviluppo a grazie al genio di Adrian Newey, il team austriaco è riuscito a dominare la scena mondiale nel periodo 2010-13, ottenendo in totale 8 titoli mondiali consecutivi (4 piloti e 4 costruttori).
Con l’avvento dei motori V6 turbo-ibridi ha trovato delle difficoltà con i propulsori Renault e per adesso si è dovuta accontentare di sporadiche vittorie. La prossima stagione Red Bull ha deciso di puntare sui motori Honda.

Il proprietario della Formula 1, Liberty Media, sta pensando a una rivoluzione commerciale e normativa alla scadenza dell’attuale Patto della Concordia, prevista per la fine della stagione 2020 ma nessuna decisione al momento è stata presa. Helmut Marko ha chiarito la posizione Red Bull con queste parole:

“Abbiamo un accordo fino al 2020. Finché non ci sarà alcuna regolazione del motore e nessun accordo, né la Red Bull né Honda prenderanno una decisione. Tuttavia, non diventeremo di nuovo dipendenti, come lo siamo stati in passato, quando stavamo pregando gli altri e le dichiarazioni e le promesse non sono state mantenute”. [Credit: autosport.com ]

L’attuale contratto Honda-Red Bull include le stagioni 2019 e 2020 e per il futuro le opzioni sembrano essere limitate in caso di condizioni regolamentari non favorevoli. Lo stesso Marko ha aggiunto:

“L’opzione migliore è fermarsi o fare qualcos’altro, puntando altre categorie. Con la Valkyrie, Le Mans potrebbe essere un’opzione con le regole dell’hypercar.
Siamo andati avanti ed è un successo sensazionale. Abbiamo esaurito immediatamente le auto e questo è un altro buon successo per la Red Bull  Technologies”.  
[Credit: autosport.com ]

Red Bull ha collaborato con Aston Martin allo sviluppo della hypercar Valkyrie e Adrian Newey ha avuto un ruolo chiave nel progetto. Il WEC sta lavorando a nuovi regolamenti per sostituire la divisione LMP1 con il regolamento Hypercar che entrerà in vigore a fine 2020 e a cui altre case costruttrici stanno guardando con interesse.

Per il 2021 la Formula 1 sta pensando ad una riduzione dei costi e Marko ha sottolineato che il futuro Red Bull nella massima categoria del motorsport non dipenderà solo da questo. Red Bull infatti, qualora si andasse in questa direzione, potrebbe trasferire una parte del team sul progetto Le Mans. 

“Se ci fosse un limite di spesa in Formula 1, avremmo dovuto tagliare le persone. Non lo vogliamo necessariamente. Potremmo quindi usarli in nuovi progetti [come Le Mans]. Sebbene la Red Bull non sia mai stata alla 24 Ore di Le Mans, è qualcosa a cui stiamo pensando”. [Credit: autosport.com ]


F1 | Toto Wolff smentisce ogni voce su un possibile arrivo di Binotto

Lascia un voto