Formula 1 | Regole 2021, la parola ai piloti: “Servono auto più leggere”

Si diffondono di giorno in giorno le nuove proposte per i regolamenti del 2021. Tra le idee sul banco vi sono anche la reintroduzione dei rifornimenti, l’abolizione di alcuni aiuti di guida e dei garage virtuali. I piloti tuttavia sono perplessi sull’efficacia dei nuovi regolamenti.

Foto: Craig Evans per F1ingenerale

Formula 1

Al termine dello spettacolare Gran Premio di Silverstone, i primi tre classificati sono stati interpellati nella conferenza stampa post gara in merito ai nuovi regolamenti per il 2021. Tra le ultime proposte di Jean Todt infatti vi sono l’abolizione di alcuni aiuti di guida, quale l’anti-stallo, la riduzione delle comunicazioni tra pilota e muretto, l’eliminazione dei garage virtuali nelle sedi dei team e la reintroduzione dei rifornimenti. Lewis Hamilton ha così espresso la propria opinione: Formula 1 2021

“Non penso che cambieranno necessariamente in maniera importante le corse. Non credo che molti di quelli faranno una grande differenza, eccetto avere una vettura più leggera. Stanno rendendo queste macchine progressivamente più pesanti di anno in anno, noi stiamo andando sempre più veloci, abbiamo più carico aerodinamico e le gomme… E’ davvero dura per Pirelli sviluppare una gomma con dei test così limitati che possa sostenere il peso, il degrado termico e tutte queste cose. E’ come un effetto domino, per cui con una macchina più leggera potremmo lottare più duramente.”

“Se guardi le gomme che abbiamo alla fine della gara, possiamo spingere e correre ancora con il calo prestazionale  di oggi. Questo perché la macchina era più leggera con meno benzina, perciò potrebbe non essere una cattiva idea per noi in futuro, ma ci sono tanti altri elementi che non sono in quella lista. Non lo so, non mi vengono in mente adesso, ma come GPDA (Grand Prix Drivers Association, ndr) lo abbiamo fatto presente”.

“Le macchine non hanno bisogno di pesare 730 chili e di essere così pesanti. Anni fa pesavano circa 600 chili. Ho parlato con i miei ingegneri e loro hanno detto che se cambiano le regole, possiamo raggiungere quel peso. Dobbiamo solo togliere alcune cose dalla macchina, ma possiamo renderla più leggera.” Formula 1 2021

Leclerc dubbioso sulla riduzione dell’aiuto dal muretto

A Lewis Hamilton ha fatto eco anche il suo compagno di squadra, Valtteri Bottas:

“Ogni volta che le macchine sono più leggere è sempre meglio per tutto, per le battaglie, le gomme, perciò qualsiasi cosa possa essere fatta per il peso sarà sempre un bonus e noi ci divertiremo di più, quindi tutti si divertiranno.”

Charles Leclerc invece si è concentrato di più sul tema delle comunicazioni tra il pilota e il muretto:

“Non ho mai gareggiato con i rifornimenti, ma era senza dubbio una bella cosa da vedere, quindi se torneranno in Formula 1, perché no? Sarò felice di provare. Penso che il problema principale sia che le macchine sono ancora troppo pesanti e queste due cose per me sono separate, ma il rifornimento può essere una buona idea. Poi, per quanto riguarda limitare o eliminare la quantità di informazioni dal box… Credo siamo abbastanza limitati in questo dal fatto che le vetture sono così complesse adesso che ne abbiamo anche bisogno per farle correre, avendo l’aiuto degli ingegneri dietro le quinte. Forse si possono ridurre alcune informazioni, ma penso che siamo limitati in questo dalla complessità delle vetture di oggi.”

Foto: Craig Evans per F1ingenerale

La scelta dei circuiti fondamentale per lo spettacolo Formula 1 2021

Tra i cambiamenti da fare nel 2021 per lo spettacolo, Lewis Hamilton spera che ci possa essere un maggior coinvolgimento dei piloti nella scelta delle pista da avere in calendario:

“Probabilmente nella storia di questo sport, i piloti non sono mai stati parte del processo decisionale per quel che riguarda le piste. Sappiamo meglio di chiunque altro su quale tracciato possiamo sorpassare e su quale no. Non so chi faccia la selezione e so che non sempre hanno tante pista in ogni paese dove sia possibile disputare un Gran Premio, ma ce ne sono alcune tra quelle che stanno scegliendo per il futuro dove non avremo delle belle gare e altre tra quelle in calendario che non sono adatte.”

“Spero che la GPDA possa essere parte in questo passo successivo nelle regole del 2021. Possiamo dare dei consigli su questo. Siamo qui per aiutare a migliorare lo sport. Se sono disponibili, noi siamo felici di avere dei Gran Premi in diversi paesi, ma se sono aperti all’idea di cambiare o adattare alcuni dei circuiti o usare delle altre piste nel paese, allora possiamo pensarci.”

Ancora una volta, anche Valtteri Bottas si trova perfettamente d’accordo con Lewis Hamilton:

“Dipende tutto dalla scelta delle piste.  Sono sicuro che molte scelte dei tracciati per il calendario, siano solo per pure ragioni politiche ed economiche, piuttosto che concentrarsi veramente su dove sia meglio correre. Dal nostro punto di vista, non è così bello. Amiamo correre, tutti amano correre, perciò così è come dovrebbe essere. Come ha detto Lewis, come parte della GPDA ci teniamo molto a dare la nostra opinione, perché siamo dentro la macchina. Sappiamo esattamente di quale tipo di piste abbiamo bisogno per avere delle belle gare.” Formula 1 2021

Seguici anche su Telegram

F1 | Cambia tutto in casa Ferrari: Binotto delega il ruolo di dirigente tecnico

Condividi

Nato e cresciuto a Torino, studio ingegneria dell'Autoveicolo nel Politecnico della mia città. Ho una grande passione per il motorsport in tutte le sue forme che mi piace trasmettere negli articoli. Lavoro nella Squadra Corse della mia università con la speranza un giorno di entrare in Formula 1.

Disqus Comments Loading...

Articoli Recenti

F1 | Piloti in rivolta: vicino un taglio ai test invernali!

In attesa di conferme sul calendario 2020, indiscrezioni dal paddock del GP di Ungheria indicano che i giorni di test…

7 minuti fa

DTM | Anteprima e orari TV weekend del Lausitzring

Dopo l’ultimo weekend fuori dalla Germania, il DTM torna in patria sul circuito del Lausitzring per il terzultimo appuntamento stagionale.…

1 ora fa

F2 | Papabili e improbabili: chi può sperare nel salto in F1 (parte quarta)

Siamo giunti all'ultimo appuntamento della nostra panoramica sulle speranze di successo in F1 dell'attuale griglia di F2. Dopo aver esaurito…

18 ore fa

F1 | Analisi metà stagione – Alfa Romeo: Al biscione serve di più

La pausa estiva del Mondiale di Formula 1 è finalmente arrivata e come ogni anno segna un importante giro di…

19 ore fa

IndyCar | Può una gara valere più di una vita umana?

Dopo la gara IndyCar di ieri vinta da Will Power per interruzione al giro 126, il triovale di Pocono è…

23 ore fa

F1 | Quando il talento non è tutto

Si è sempre pensato (a ragione) che il talento in F1 fosse fondamentale. Se infatti questo è un fattore imprescindibile…

1 giorno fa

Questo sito si serve dei cookie di per l'erogazione dei servizi, la personalizzazione degli annunci e l'analisi del traffico.