Formula 1 – Steiner: “Troppo lavoro sulla monoposto e abbiamo trascurato l’allenamento.”

Nella prima gara della stagione il team Haas è stato il team che ha sorpreso tutti. In qualifica ha ottenuto la terza fila, mentre in gara Kevin Magnussen e Romain Grosjean erano al terzo quarto posto, prima dei ritiri di entrambi i piloti.

Il ritiro di Magnussen dopo il problema al pit stop – ©️ unknown

La ragione dei ritiri? Errore nel fissaggio di una gomma per entrambi i piloti, dovendo così ritirarsi. Il team americano ha poi preso un’ammenda di cinquemila euro per ogni macchina, a seguito dell’unsafe release.

Il team Haas ha così perso l’occasione di ottenere il miglior risultato in gara da quando sono nel circus.

Così il team principal Haas, Gunther Steiner, spiega cosa è successo in gara, ma è fiducioso che il team tornerà agli alti livelli della stagione passata, dal punto di vista dei pit stop.

“Basta pensare a cosa sia successo, ma bisogna essere sinceri al riguardo. Abbiamo commesso degli errori, ma abbiamo tanto lavoro in atto.

L’anno scorso, nella seconda metà della stagione, abbiamo fatto alcuni dei miglior pit stop tra tutti i team. Possiamo farlo anche quest’anno. Penso che la mancanza di allenamento abbia determinato l’errore in Australia. Tuttavia, degli errori umani possono sempre succedere. Bisogna andare avanti.”

Il team principal Haas è ben consapevole del potenziale della monoposto. “Sicuramente è difficile, ma è una gara. Spesso ci sono momenti come questo, con vere e proprie flessioni. La cosa buona è che l’auto sembra essere veloce, quindi non vediamo l’ora di correre in Bahrain, dove faremo un lavoro migliore. Non sappiamo cosa ci aspetterà in Bahrain, ma penso che siamo in una buona posizione per fare qualcosa di simile a quanto fatto in Australia.”

La Haas, in questa pausa dalle gare, si è concentrata specialmente sulle procedure del pit stop in vista del Gran Premio del Bahrein di questo weekend. “Come squadra, abbiamo commesso degli errori. Abbiamo lavorato troppo sulla vettura e non abbiamo fatto abbastanza allenamento fisico. Penso che la chiave di tutto questo sia di essere rapidi e precisi in tutte le procedure per essere pronti per la gara.”


©️ unknown

Romain Grosjean è stato l’autore di un bellissimo gesto durante il gran premio dell’Australia. Il francese ha consolato il meccanico che aveva sbagliato nel fissare la gomma. Il francese è molto ottimista sulla stagione e si concentra sugli aspetti positivi.

“Preferisco ritirarmi lottando per la quarta o quinta posizione piuttosto che finire ogni gara in 15ª posizione. È uno sport di squadra, e credo che la mia squadra sia sempre stata lì per me quando ne ho avuto bisogno.”

Grosjean ha anche aggiunto che gli errori dal team possono esserci quando si è al limite. “Abbiamo spinto al massimo: la guida, gli ingegneri e il pit-stop. Gli errori possono verificarsi. Siamo una squadra, e sono stato felice di essere lì per i miei ragazzi.”

Formula 1 – Steiner: “Troppo lavoro sulla monoposto e abbiamo trascurato l’allenamento.”
Lascia un voto

Nicoletta Floris

***NON COLLABORA PIÙ CON F1inGenerale*** Studentessa di economia appassionata al mondo del motorsport (specialmente Formula 1 e MotoGP). Blogger della pagina Instagram (laragazzadelmotorsport).