Formula 2 | Presentata la monoposto 2020 con i cerchi da 18”

In occasione del Gran Premio di Spagna è stata presentata la nuova monoposto di Formula 2 che verrà utilizzata a partire dal 2020. La novità più significativa è l’adozione dei cerchi da 18 pollici, gli stessi che monteranno le Formula 1 dal 2021.

Formula 2 2020
Foto: F1.com

Sono caduti i veli sulla nuova monoposto che animerà il campionato di Formula 2 a partire dal 2020. La novità principale che balza subito all’occhio sono i cerchi da 18 pollici. La categoria cadetta anticipa quindi di un anno quanto accadrà in Formula 1 nel 2021. Pat Symonds, direttore tecnico della divisione del motorsport della Formula 1, ha spiegato quali siano i punti chiave di una tale modifica regolamentare.

Con la nuova vettura 2020, la Formula 2 si prefigura anche come categoria propedeutica per le tecnologie future dalla Formula 1 oltre che per i piloti di domani.
I nuovi cerchi da 18 pollici costituiscono una sfida completamente nuova per gli ingegneri. I cerchi usati attualmente in Formula 1 e Formula 2 hanno un diametro di 13 pollici. Con il nuovo regolamento, il diametro passa da 13 a 18, ma il raggio esterno della gomma rimane invariato, abbassando notevolmente la spalla dello pneumatico.

Dal momento che la gomma è costituita da un materiale viscoealstico, una spalla più bassa comporta un aumento della rigidezza dello pneumatico, con un conseguente modo diverso di assorbire le forze, di riscaldarsi e di rilasciare il calore. Gli ingegneri che progetteranno le Formula 1 del 2021 quindi dovranno adattarsi a questa caratteristica andando ad agire sulle sospensioni, per compensare l’aumento di rigidezza della ruota.

I piloti di Formula 2 saranno avvantaggiati in Formula 1 nel 2021

Un’altra grande novità che verrà introdotta in Formula 1 a partire dal 2021 è l’abolizione delle termocoperte, già proibite in Formula 2. Pat Symonds ha spiegato che la mescola degli penumatici cambierà radicalmente, per permettere alla gomma di resistere alle variazioni di temperatura e pressione che si genereranno da quando le vetture usciranno dai box senza termocoperte a quando percorreranno i primi giri in pista.

Sempre Symonds ha rivelato di aver parlato con alcuni piloti di Formula 1, tra cui Alonso, che hanno apprezzato l’abolizione delle termocoperte. Questo richiederà maggior bravura da parte del pilota  per riscaldare rapidamente le gomme e gestire la vettura con gli penumatici ancora freddi. Anche le strategie di gara potrebbero evolversi, con gli undercut che andranno a perdere di efficacia, giovando all’azione in pista.

Per tutti questi motivi Pat Symonds ritiene che i piloti di Formula 2 che arriveranno nella categoria regina nel 2021, potranno godere di un piccolo vantaggio rispetto ai ben più esperti colleghi.

Seguici anche su Telegram

F1 | Binotto sui problemi della SF90: “Li risolveremo velocemente”

mm

Carlo Platella

Nato e cresciuto a Torino, studio ingegneria dell'Autoveicolo nel Politecnico della mia città. Ho una grande passione per il motorsport in tutte le sue forme che mi piace trasmettere negli articoli. Lavoro nella Squadra Corse della mia università con la speranza un giorno di entrare in Formula 1.