Formula E | Anteprima Sanya E-prix Nissan: “Abbiamo la velocità ma mancano i risultati”

La Nissan e.dams in Cina è chiamata ad un pronto riscatto dopo le deludenti gare del Messico e di Hong Kong in cui nonostante la vettura avesse un buon passo gara non ha raccolto punti. Nissan Cina

Credit: nismo.com

La Nissan e.dams ha cominciato la stagione con delle grandi aspettative, dopo aver mostrato una buona velocità nei test prestagionali. Il campione della seconda serie Sebastien Buemi è partito in pole a Santiago, in Cile, nel terzo round stagionale. Il suo compagno di squadra, Oliver Rowland, dopo un inizio complicato in cui ha faticato a trovare il giro veloce nelle qualifiche, nei ultimi due round è riuscito ad entrare in superpole. Tuttavia nessuno dei due ha raccolto punti sia in Messico che ad Hong Kong. Nissan Cina

Il Sanya e-prix rappresenta quindi già una prova di maturità per il team che proprio in Cina ha una grossa fetta di mercato, come detto da Michael Carcamo, direttore globale del motorsport di Nissan:

“La Cina è molto importante per Nissan in termini di vendite e produzione; quindi ci piacerebbe ottenere il nostro primo podio qui. Abbiamo visto entrambi i piloti guidare le gare già in questa stagione e ora dobbiamo solo completare il lavoro. Stiamo continuando a migliorare il nostro complesso pacchetto e dare ai nostri piloti l’auto migliore possibile.”  [Credit: nismo.com  ]

Nissan infatti è entrata in Formula E con lo scopo di far conoscere al mondo le prestazioni di  Nissan Intelligent Mobility – la visione del marchio per cambiare il modo in cui le automobili sono guidate, alimentate e integrate nella società. Il team principal Jean-Paul Driot ha sottolineato come Buemi abbia già vinto in Cina e spera di ottenere un risultato analogo:

“Non vediamo l’ora di tornare in Cina. La squadra ha lavorato molto duramente alla preparazione di questa gara, e siamo riusciti a vincere lì il secondo anno con Sebastien. La squadra ha lavorato molto duramente per prepararsi a questa gara. Questi nuovi luoghi sono sempre una grande sfida, ma il nostro focus sugli strumenti di simulazione in collaborazione con Nissan sta sicuramente dando i suoi frutti.” [Credit: nismo.com  ] Nissan Cina

Parola ai piloti

Buemi ha sottolineato come la mancanza di risultati nelle ultime gare non sia da attribuire alla vettura:

“La Nissan ha mostrato grande velocità nelle ultime tre gare, ma i risultati che abbiamo inseguito non sono ancora arrivati. Non abbiamo altra scelta che continuare a lavorare il più forte possibile. Non ha senso guardarci indietro e chiederci, ‘e se?’. Tutti a Nissan e.dams hanno continuato a lavorare incredibilmente duramente per migliorare ulteriormente il nostro pacchetto. Quando guardo indietro alla prima gara di Formula E in Cina cinque anni fa e lo paragono ad oggi, il livello di competizione è quasi irriconoscibile. Abbiamo avuto cinque piloti diversi in pole e cinque diversi vincitori in questa stagione. Ho avuto la pole, ma ora voglio aggiungere il mio nome alla lista dei vincitori. “ [Credit: nismo.com  ]

Rowland invece è convinto di aver ormai l’esperienza necessaria per competere nel campionato:

“Dopo le ultime due gare, mi sento certamente di appartenere a questo campionato. Potrei essere un novellino, ma la velocità è lì. Ora, voglio premiare la fiducia di Nissan in me portando a casa un risultato. “Questo weekend vedrà tutti i piloti partire sullo stesso piano dato che è un pista nuova per tutti. Dopo Hong Kong, siamo tornati al simulatore in Francia per prepararci per questa settimana. Il lavoro di simulazione è una parte vitale della nostra preparazione. Quando apriamo la corsia dei box per la prima volta, abbiamo una migliore idea di cosa aspettarci e abbiamo un piano solido sia per le qualifiche che per la gara. “ [Credit: nismo.com  ]

Formula E | Anteprima Sanya E-Prix – Virgin Racing: “La costanza sarà la chiave”.