Formula E | Audi schiera l’italiano Mattia Drudi per i rookie test di Marrakesh

Il campionato di Formula E torna a vedere un po’ di tricolore in pista. C’è tanta attesa per i rookie test che seguiranno al Marrakesh E-Prix, e Audi punta sulla freschezza: a prendere parte ai test saranno i factory drivers più giovani della casa dei Quattro Cerchi.

Audi rookie

Una grande sfida audi rookie

A far compagnia all’italiano Mattia Drudi sarà Kelvin Van Der Linde, classe 1996, già vincitore di due titoli ADAC GT Masters’. Drudi, già impegnato in questa stagione al simulatore Audi, sarà per la prima volta presente a un weekend di gara. Per entrambi i piloti la prova di Marrakesh sarà importante e rappresenterà un’assoluta novità per motivi diversi.

“Si tratta di una sfida completamente nuova e non vedo l’ora di affrontarla”, dice Van Der Linde. “Non ho mai guidato una monoposto prima d’ora, quindi c’è molto da imparare, perché le esigenze di una vettura di Formula E sono particolarmente complesse e più varie rispetto alle vetture per competizioni GT.”

Per Drudi, si tratterà invece di un passaggio dal mondo “virtuale” del simulatore alla pista. “Ho sempre sostenuto il progetto della Formula E con il mio lavoro al simulatore. Ora è bello raggiungere il team Audi in un weekend di gara. Non vedo l’ora di lavorare con questa squadra. Sarò lì tutto il weekend e sono entusiasta di vedere come funzionano le procedure e qual è l’atmosfera in pista. In televisione, le gare sono davvero entusiasmanti, i piloti e i tifosi sembrano divertirsi molto. Fare esperienza nella guida della vettura sarà importante anche per il mio lavoro al simulatore”.

Formula E | Alice Powell con Envision Virgin ai rookie test di Marrakech


 

mm

Aurora Dell'Agli

Classe 1997, studentessa di Giurisprudenza, blogger su @theracingchick. Ho un occhio di riguardo per Endurance, competizioni GT, Formula 1 e Formula E.