Formula E | Berlin e-prix: Sintesi prove libere

Nelle prove libere per l’eprix di Berlino, Evans e  Lotterer hanno fatto segnare la migliore prestazione.

Prove libere Formula E Berlin
Credit: ABB Formula E

Fp1

Nella prima sessione di prove libere per il BMW i Berlin e-prix, Mitch Evans ha dettato il passo con un tempo di 1.08.162. Inizia nel migliore dei modi il weekend per Edoardo Mortara che è subito dietro al pilota Jaguar per soli 66 millesimi mentre Massa penultimo. Nella top 3 anche Stoffell Vandoorne, nell’e-prix di casa per HWA Racelab. Prove libere Formula E Berlin
Subito dietro ai top 3, Sébastien Buemi, l’unico ad aver vinto due volte nella capitale tedesca. Ottima 5°posizione per Alex Lynn, a completare una top 5 targata Jaguar.

Nella prima sessione di libere anche la BMW è riuscita a piazzare entrambi i piloti in top ten con Da Costa 6° e Sims 10°, a completare la top ten.

A separare il duo BMW, la Mahindra di Jerome D’Ambrosio, che ha fatto meglio di Wehrlein, 16°, Robin Frijns e Daniel Abt. Indietro invece i piloti Techeetah, con Lotterer 17° e Vergne solo 20°.

Fp2 Prove libere Formula E Berlin

Nella seconda sessione pomeridiana il team DS Techeetah in grande spolvero con Andrè Lotterer a dettare il passo. Alle sue spalle un costante Edoardo Mortara e Alexander Sims.

Sebastien Buemi è riuscito a confermare il 4° posto della prima sessione seguito da Mitch Evans.
Buona prova di Felipe Massa, 6°, dopo il 21° posto della prima sessione.

La BMW, tra i team tedeschi, è l’unica ad aver ottenuto la top ten con entrambi i piloti nelle due sessioni di prove libere. Infatti Da Costa ha ottenuto il 7° tempo nella Fp2.

Dopo una Fp1 non all’altezza delle aspettative, Oliver Rowland ha concluso la Fp2 in 8° posizione con Lynn e Abt a completare la top ten. Ancora indietro il leader del campionato, Jean-Éric Vergne con il 17° posto davanti a Vandoorne.

Sembra invece continuare il periodo “nero” per Bird che nelle due sessioni ha ottenuto un 18° e 21° posto.

Seguici anche su Telegram

Esclusiva, Felipe Massa: “A Berlino puntiamo al podio”