Formula E | Berlino E-Prix – Qualifica: Prima pole in carriera per Mortara

Edoardo Mortara ha ottenuto la pole position dopo la qualifica dell’E-Prix di Berlino. Sessione complicata per Mercedes e de Vries, saranno costretti alla rimonta in gara.

Formula E - Berlino E-Prix - Edoardo Mortara Qualifica
Foto: Formula E

Mortara ha ottenuto la sua prima pole nella qualifica dell’E-Prix di Berlino di Formula E. Il pilota del team Venturi non era mai riuscito a partire dal palo in 5 anni nella serie. Lo svizzero ha battuto in finale Alexander Sims. Il pilota Mahindra era rimasto in realtà escluso dal Gruppo B ma una penalità a Buemi, arrivato quarto, lo ha riportato in gioco. L’inglese ha sfruttato al meglio questa possibilità arrivando fino alla finale. Qualifica invece da dimenticare per il team e il pilota campione in carica. Vandoorne è stato eliminato nei quarti mentre de Vries partirà dalla 12° posizione. Buona prestazione del team Dragon Penske con Sette Camara che è riuscito a raggiungere i quarti, perdendo però subito la sfida contro da Costa, mentre Giovinazzi ha dimostrato dei miglioramenti, 18°, anche se non è riuscito a concludere il suo ultimo giro.

Gruppo A

Il primo gruppo di piloti a tentare l’accesso alla fase a eliminazione diretta era composto da: Stoffel Vandoorne, Mitch Evans, Edoardo Mortara, Pascal Wehrlein, Lucas di Grassi, Jake Dennis, Nick Cassidy, Oliver Turvey, Maximilian Günther, Dan Ticktum e Sergio Sette Camara.

A passare alla fase successiva sono stati Wehrlein, Vandoorne, Mortara e Sette Camara. Il pilota tedesco, nella sua gara di casa, ha fatto segnare un tempo di 1:06.532. Grazie invece all’ottima prestazione di Sette Camara, alla ricerca di un sedile per la prossima stagione, il team Dragon Penske passa alla fase a eliminazione diretta. Delusione per Jaguar con Evans 5° e fuori di un decimo.

Gruppo B

Successivamente in pista sono scesi, per il loro turno: Jean-Éric Vergne, Robin Frijns, André Lotterer, Nyck de Vries, Antonio Fèlix da Costa, Sam Bird, Sèbastien Buemi, Oliver Rowland, Oliver Askew, Alexander Sims e Antonio Giovinazzi.

Altra prima volta in stagione con Buemi che porta la sua Nissan ai quarti di finale, una penalità successiva ha però portato alla cancellazione del tempo più veloce facendo passare Sims.. Più veloce del gruppo è stato Antonio Fèlix da Costa grazie ad un 1:06.739, un tempo di due decimi più lento di Wehrlein. Gli altri due piloti a passare alla fase successiva sono Lotterer e Vergne.


Leggi anche: Formula E | UFFICIALE – McLaren sarà in griglia dal 2023!


 

Quarti di finale

I quarti di finale hanno visto sfidarsi: Sims – Wehrlein, Vergne – Vandoorne, Mortara – Lotterer e Sette Camara – da Costa.

Il primo pilota a passare alle semifinali è Alexander Sims. L’alfiere Mahindra ha battuto Pascal Wehrlein e la sua Porsche. Giornata difficile invece per Mercedes con de Vries eliminato nella fase a gruppi e Vergne che è riuscito a battere Vandoorne nei quarti. Mortara ha invece battuto di 8 millesimi Lotterer, nessuna delle due Porsche è quindi passata alla fase successiva. L’ultimo quarto di finale è andato a da Costa.

Semifinale e Finale

In semifinale si sono sfidati Sims – Vergne e da Costa – Mortara. Il pilota Mahindra e quello DS Techeetah hanno fatto segnare un tempo completamente identico, 1:06.050. Per regolamento Sims, che ha fatto segnare per il primo il tempo, passa alla fase finale. L’altro finalista è Edoardo Mortara che è passato grazie ad un 1:05.914.

Ad ottenere la pole position è stato Mortara. Il pilota del team Venturi è riuscito a recuperare il gap che aveva da Alexander Sims nell’ultimo settore. Per il pilota svizzero è la prima pole in Formula E.

Seguici nel nostro nuovo canale Telegram interamente dedicato alla Formula E per non perderti nessuna news del campionato 100% elettrico!

Seguici anche sui social: TelegramInstagramFacebookTwitter

Giada Di Somma

Appassionata di motori da sempre. Studio comunicazione a Roma e spero di poter rendere la mia passione un lavoro.