Formula E | Di Grassi: “Abt sottovalutato, merita un sedile”

Lucas Di Grassi sostiene che il suo ex compagno di squadra Daniel Abt merita un sedile in Formula E. Di Grassi racconta che inizialmente temeva che il team avrebbe favorito il tedesco per via del suo cognome. Di Grassi Abt

Di Grassi Abt
Foto: Autosport

Daniel Abt è stato licenziato dall’Audi per aver fatto correre nella gara virtuale della Formula E un sim racer, perdendo con effetto immediato il suo sedile. Di Grassi Abt

Il suo ormai ex compagno di squadra Di Grassi sostiene che Abt sia un pilota sottovalutato e dice che gli mancherà: “Mi mancherà davvero tanto Daniel nel team. Credo che abbia le capacità di restare in Formula E e ottenere buoni risultati. Eravamo in differenti parti delle nostre carriere quando ci siamo incontrati. Daniel veniva dalla F2, io venivo dalle corse endurance e F1, sono sette anni più vecchio e quindi più esperto, lui ha imparato tanto da me.” ha detto Di Grassi ad Autosport.

Il vincitore della stagione 2016/17 aggiunge che col passare delle stagioni Abt ha fatto molti progressi: “E’ diventato un ottimo pilota nel tempo trascorso con noi. Merita sicuramente un sedile nella FE e le persone sottovalutano le sue abilità”.

Di Grassi svela inoltre un retroscena interessante. Il brasiliano non nasconde i suoi iniziali timori su dei possibili vantaggi per Abt da parte del team: “Quando mi sono unito alla squadra ero un po’ preoccupato che, a causa del suo cognome, sarebbe stato preferito dalla squadra. Ma anche quando è stato gestito da Abt, la squadra si è comportata in modo molto professionale; lobiettivo principale era vincere indipendentemente dal fatto che fossimo io o Daniel. Era un buon compagno di squadra, non abbiamo mai avuto grandi scontri all’interno della squadra”.

Seguici nel nostro canale telegram per non perdere alcun aggiornamento sul mondo della Formula E!

Formula E | Rast vicino al sedile Audi, in programma test a luglio

Emanuele Zullo

Classe 2005, vivo a Napoli dove frequento il liceo linguistico. Adoro qualsiasi cosa abbia quattro ruote e spero di trasformare la mia passione in lavoro.