Formula E | Di Grassi: “Ancora non ho contattato altri team ma non ho bisogno di aiuto dai vertici”

Il futuro in Formula E di Lucas Di Grassi è al momento incerto: il brasiliano non ha ancora avviato le trattative per un sedile a partire dalla prossima stagione, evidenziando che non è necessario che i vertici della categoria lo aiutino.

Formula E Di Grassi
Foto: Audi

L’uscita dell’Audi dalla Formula E lascia momentaneamente Lucas Di Grassi e René Rast senza un sedile per la Season 8. Di Grassi è l’unico pilota insieme a Sam Bird ad aver preso parte a tutti gli E-Prix nella storia della categoria e sarebbe clamoroso che l’anno prossimo non possa essere in griglia a lottare per il campionato.

Nella sua carriera in Formula E, Di Grassi ha vestito solo i colori del team Audi, formando un binomio vincente nelle stagioni precedenti. Il brasiliano si laureò infatti campione nella stagione 2016/17 ed ha ottenuto due secondi e due terzi posti in classifica finale tra la Season 1 e la Season 5. Questa e la scorsa annata sono invece state più travagliate per il costruttore tedesco e per il trentaseienne di San Paolo. Il successo di Puebla potrebbe rilanciare team e pilota per concludere al meglio un rapporto in cui sono giunte 11 vittorie, 33 podi e 3 Pole.


Leggi anche: Formula E | Audi perde il controllo della licenza


Essere ancora senza sedile per la prossima stagione non preoccupa Di Grassi, il quale ha dichiarato ad Autosport di non aver contattato i boss della Formula E per aiutarlo a trovare un nuovo team: “In questa fase, [non ho contattato i vertici della categoria] per niente. Non ho avuto alcuna conversazione con nessuno. Ad essere onesto non credo di aver bisogno del loro aiuto. Per me è solo questione di scegliere un posto che credo sarà competitivo. Questo per me è il requisito numero uno. Continuerò solo se sarò molto motivato, per riempire la griglia…”

“[Continuerò] se avrò la possibilità di trasformare la squadra in una squadra vincente o già nella posizione per vincere. Altrimenti, non ho alcun interesse a continuare. Tornare ad altre categorie, in questa fase, non è la progressione naturale della mia carriera. Amo la Formula E e mi piacerebbe restare qui. Non c’è niente di definito, è tutto aperto. C’è molto interesse, sto aspettando di vedere come si evolveranno le cose. Spero che nelle prossime due o tre settimane le cose diventino più chiare. Non sono davvero preoccupato. Continuerò a essere coinvolto nel progetto della Formula E; vorrei continuare a impegnarmi per portare questo campionato a un livello diverso e renderlo ancora migliore. Il mio futuro è sicuramente nella Formula E.” aggiunge Di Grassi che vorrebbe comunque restare nel paddock della Formula E, a prescindere dal ruolo.

Seguici anche sui social: TelegramInstagramFacebookTwitter

Seguici nel nostro nuovo canale Telegram interamente dedicato alla Formula E per non perderti nessuna news del campionato 100% elettrico!

Emanuele Zullo

Classe 2005, vivo a Napoli dove frequento il liceo linguistico. Adoro qualsiasi cosa abbia quattro ruote e spero di trasformare la mia passione in lavoro.