Formula E | Diriyah E-Prix – Nissan velocissime in pista: “C’è il potenziale per arrivare a podio”

Nissan e.dams ha mostrato un buon passo nei due round di apertura della sesta stagione del campionato ABB FIA Formula E questo fine settimana in Arabia Saudita. Diriyah E-Prix Nissan 

Diriyah E-Prix Nissan
Buemi in azione con la nuova Nissan. Foto: Nissan e.dams

Nissan è alla sua seconda stagione di Formula E dopo essere diventato il primo produttore giapponese a partecipare al campionato completamente elettrico la scorsa stagione. Diriyah E-Prix Nissan 

Dopo aver ottenuto la sua prima vittoria nell’ultima gara della scorsa stagione a New York, Nissan ha nuovamente dimostrato la potenza e le prestazioni delle sue tecnologie EV a emissioni zero.

Oliver Rowland ha mostrato il suo talento nella gara di apertura della stagione venerdì, quando è salito dall’ottavo posto in griglia per arrivare ad un soffio dal podio, al quarto posto. Nella gara del sabato ha fatto nuovamente un grande recupero: partito 16°, ha chiuso in 5^ posizione.

I miei risultati nelle qualifiche non erano quelli sperati. Essere nel primo gruppo per entrambe le gare è stato difficile, ma sono stato molto contento delle performance della mia Nissan e.dams nelle gare. Sono stato in grado di recuperare molte posizioni, ma mi sarebbe piaciuto finire sul podio. Se riusciamo a migliorare nelle qualifiche, sono certo che ce la faremo.

È stata una dura battaglia, ma mi sono piaciute entrambe le gare e non vedo l’ora che arrivi il terzo round.”

Sebastien Buemi:

Il secondo pilota classificato dell’anno scorso, Sebastien Buemi, è stato sfortunato nella gara di apertura dopo aver subito un problema elettrico che lo ha costretto a ritirare la sua monoposto in garage. Nella seconda gara di sabato, Buemi ha dimostrato le prestazioni del gruppo propulsore elettrico a motore singolo Nissan e.dams aggiornato per la sesta stagione, qualificandosi in prima fila. Purtroppo in gara non ha potuto sfruttare il suo buon piazzamento: nei primi giri è stato colpito e si è girato in pista.

“Purtroppo, il fine settimana non è andato come previsto per me. Qualificarsi in prima fila per il secondo round è stato molto piacevole, ma dopo essermu girato, la mia gara è stata rovinata.
Le gare di Formula E sono così brevi che se si ottiene una battuta d’arresto del genere è molto difficile reagire.

Sono ovviamente molto deluso, ma il risultato positivo del weekend è che le auto erano molto veloci. Ora dobbiamo concentrarci sul trasformare questa velocità in risultati per la prossima gara in Cile.”

Seguici su Instagram

Formula E | Diriyah E-Prix – Audi, gioia Di Grassi: “Non molliamo mai! Ringrazio il team”

Simona D.

Studentessa di lingue appassionata di motori che spera, un giorno, di poter trasformare la sua passione nella sua professione.