Formula E | E-Prix Berna – Gara di casa per Buemi: “Sarebbe fantastico salire sul podio”

La Formula E ritorna questo weekend in occasione dell’E-Prix di Berna, gara di casa del pilota Nissan Sébastien Buemi. Lo svizzero, fresco vincitore della 24h di Le Mans, vorrebbe ben figurare davanti al suo pubblico.

E-Prix Berna Nissan preview
Foto: Nissan e.dams

La Nissan e.dams, quarta nel campionato costruttori, sta vivendo un buon periodo; tre Pole Position nelle ultime tre gare e due secondi posti conquistati da Rowland a Monaco e da Buemi a Berlino.

Sébastien Buemi, P10 in Campionato, 61 punti

Come già detto prima, l’E-Prix di Berna è la gara di casa di Sébastien Buemi. La sua città natale, Aigle, dista circa 100 km da Berna, dove sabato 22 giugno si sfideranno le vetture di Formula E.

“Sono super eccitato di correre a Berna, in quanto è più vicina alla mia città natale rispetto a Zurigo. L’anno scorso è stato fantastico poter gareggiare a casa mia per la prima volta, quando ho tagliatio il traguardo al quinto posto. Sarebbe fantastico salire sul podio!” dichiara Buemi.

“L’ultima gara a Berlino è stata buona e la nostra auto è stata molto forte in qualifica. Stiamo ancora lavorando per migliorare il nostro passo gara, ma quando fai una comparazione rispetto all’inizio della stagione, bisogna solo congratularsi con il team. Stanno facendo un lavoro eccezionale e il nostro progresso non si ferma qui.” conclude Buemi.

Oliver Rowland, P9 in Campionato, 63 punti

Stagione d’esordio in Formula E per Oliver Rowland che può essere contento delle sue performance, meno dei risultati e quindi dei punti ottenuti. Spesso, l’inglese ha sofferto qualche piccolo problema durante diverse gare che avrebbe potuto vincere senza problemi. Rowland è il pilota con più Pole della stagione attuale, così come la Nissan (5) peer quanto riguarda i team, con 3 partenze dal palo, ed ha portato a casa due podi a Sanya e a Monaco.

“Non vedo l’ora di rientrare in auto a Berna. Ero molto contento del mio passo a Berlino, ma la qualifica non ci ha permesso di esprimerlo del tutto in gara. L’obiettivo è chiaramente raggiungere la Superpole perché a quel punto c’è una grande possibilità di vincere la gara. Il circuito di Berna è fantastico provato al simulatore, vedremo questo weekend in realtà. Il dislivello porta una nuova sfida per la Formula E, quindi dovremo lavorare molto nella gestione dell’energia durante la gara.” afferma Rowland.

Seguici su Telegram, FacebookInstagramTwitter.

Formula E | Anteprima e orari E-Prix di Berna

Emanuele Zullo

Sono un ragazzo di 14 anni e la mia passione per lo sport è immensa. Spero di coronare il mio sogno, diventare un giornalista sportivo.