Formula E | E-Prix Berna – Gradino più basso del podio per Sebastien Buemi a casa sua

Terzo posto per Sebastien Buemi che davanti al suo pubblico si regala un’altra gioia, una settimana dopo la vittoria della 24h di Le Mans. Lo svizzero è stato preceduto da Jean-Eric Vergne e da Mitch Evans.

"<yoastmark

Sebastien Buemi ha disputato un buon E-Prix a Berna, a casa sua, in Svizzera, regalando emozioni al suo pubblico ma soprattutto a suo figlio, che ha compagnato il pilota della Nissan e.dams sul podio.

https://platform.twitter.com/widgets.js

Buemi è stato il quarto più veloce nel suo gruppo durante la qualifica, risultato che è bastato per andare in Superpole e prendersi il terzo posto a tre decimi dal poleman Vergne. Buemi si è poi dovuto accodare al francese della Techeetah e ad Evans senza trovare occasione per avanzare in classifica.

“Salire sul podio qui in Svizzera è fantastico. Potevo sentire i fan pronunciare il mio nome mentre ero in macchina. Anche la mia famiglia è qui, quindi è una sensazione incredibile. Avere mio figlio con me sul podio è qualcosa che terrò come ricordo speciale per tantissimo tempo. Era difficile effettuare sorpassi ma nonostante abbia avuto un buon passo, ma non volevo prendere troppi rischi. Le qualifiche sono state fondamentali perché, come detto, è stato difficile passare qui, quindi mancare la prima fila ha fatto un po’ la differenza. A Berlino è stato abbastanza semplice portare a termine dei sorpassi e New York è la stessa, quindi non vedo l’ora di concludere l’anno negli Stati Uniti con un paio di gare forti.” ha dichiarato Buemi dopo la gara, felice per il podio e ottimista in vista dell’ultimo round stagionale.

Buemi è ora settimo con 76 punti, all’inseguimento di Robin Frijns a 81, Antonio Felix Da Costa ad 82 e Evans a 87.

Seguici su TelegramFacebookInstagramTwitter.

Formula E | Berna E-Prix, vince Vergne: “Weekend perfetto: abbiamo allungato nel campionato piloti e costruttori”

Emanuele Zullo

Sono un ragazzo di 14 anni e la mia passione per lo sport è immensa. Spero di coronare il mio sogno, diventare un giornalista sportivo.