Formula E | E-Prix di Hong Kong: Bird primo, ma vittoria appesa a un filo

Sam Bird taglia per primo il traguardo dell’E-Prix di Hong Kong, 50esimo E-Prix nella storia della Formula E, davanti a Edoardo Mortara e Lucas Di Grassi, ma la sua vittoria è appesa a un filo. Gara ricca di colpi di scena, con la Safety Car che è entrata in pista ben 3 volte. Formula E E-Prix di Hong Kong

Foto: FIA ABB Formula E (Facebook)

La pagina si aggiorna automaticamente ogni 90 secondi

Buongiorno! Il 50esimo E-Prix della storia si corre a Hong Kong, e i bolidi 100% elettrici sono pronti a sfrecciare per 45 minuti e un giro. Noi ovviamente siamo pronti per raccontarvi le fasi di questo storico E-Prix di Hong Kong, e speriamo di vivere grandi emozioni come per lo scorso appuntamento in Messico

Le vetture sono pronte sullo schieramento di partenza. Edoardo Mortara, terzo tempo in qualifica, è retrocesso in sesta posizione per non aver rispettato una bandiera rossa. Il pilota svizzero partirà dietro la Audi di Lucas Di Grassi

Burnout, manca pochissimo al via dell’E-Prix di Hong-Kong

Si spengono le luci. Via! Ottima partenza per Rowland che soffia la prima posizione a Vandoorne. Imbottigliamento in curva 1 e 2, bandiere gialle esposte per qualche contatto ma subito rimosse. Tutto regolare fino a questo momento

-44:22 Bandiere gialle. Jerome D’Ambrosio, Felipe Nasr e Pascal Wehrlein a muro. Tappo che infastidisce i piloti

-41:08 SAFETY CAR. La Direzione Gara manda in pista la vettura di sicurezza dopo aver in precedenza imposto il regime di Full Course Yellow. I piloti scendono dalle vetture e discutono in maniere tutto sommato tranquilla

-39:19 Il circuito è per metà bagnato a causa della pioggia caduta. Il replay mostra un errore di Sims che finisce lungo e induce all’errore anche JEV.

-37:50 BANDIERA ROSSA. La gara è sospesa

Bandiera rossa Le vetture sono ai box, e noi approfittiamo per tirare le prime somme di questo 50esimo E-Prix. Ci sono stati 42 sorpassi dal via fino alla sospensione, e la Safety Car guidata da Bruno Correia sta sfoggiando una nuova livrea. Alcuni piloti sono fuori dall’abitacolo, ma altri (come ad esempio Felipe Massa) sono ancora a bordo

Bandiera rossa DIREZIONE GARA: La gara riprenderà alle 16:25 ora locale

Bandiera rossa Mancano solo 5 minuti alla ripartenza

Safety Car Le vetture ripartono dalla pit lane, 37 minuti di gara da correre

-36:15 Molti piloti passano dall’attack zone per usufruire del primo Attack Mode.

-35:40 BANDIERA VERDE. Ci sono già i primi sorpassi, con Bird che è secondo davanti a Lotterer e Vandoorne scivolato in quarta posizione

-34:20 Attenzione, problemi per Rowland! Il pilota della Nissan rallenta di colpo e scivola in decima posizione

Risultati del Fan Boost: Vandoorne, Buemi, Abt, Da Costa e Wehrlein i più votati

-30:51 Lotterer davanti a Bird! Il pilota della DS Techeetah è in testa alla gara

-29:30 Sam Bird spinge come un matto, e porta la sua Virgin motorizzata Audi vicinissima a Lotterer

Replay Vergne indemoniato, tampona senza conseguenze la Nio di Tom Dillmann

-26:00 Bird è vicinissimo a Lotterer. Che bel duello in testa alla gara! I due piloti sono letteralmente scappati rifilando secondi importanti ai piloti che li seguono

-21:15 Bird su Lotterer! Non riesce a completare il sorpasso sul leader della corsa il pilota inglese della Virgin, mentre Alexander Sims sbatte con la posteriore sinistra ed è costretto a rientrare ai box per ritirarsi mestamente

-18:24 Bandiere gialle. Buemi rientra ai box e si ritira, ci sono molti detriti in pista ma non è chiaro il motivo né delle bandiere gialle né dei detriti

-16:42 Vandoorne fermo in pista, ecco il motivo delle bandiere gialle. Vergne rientra ai box e sconta uno stop/go per aver causato una collisione

-15:43 SAFETY CAR. La vettura di sicurezza entra in pista per consentire la rimozione della HWA ferma in curva 6

-13:06 Sono 7 i piloti fuori gara: Vandoorne, Buemi, Sims, Nasr, Wehrlein, D’Ambrosio e Piquet

-11:05 BANDIERA VERDE. Ricomincia il duello Bird-Lotterer per la vittoria, con il tedesco della Techeetah che cerca di scappare

-09:41 Mai fidarsi di Di Grassi, che è in lotta con Edoardo Mortara per la terza posizione. Conoscendo il brasiliano della Audi, punterà sicuramente alla vittoria

-07:12 Bandere gialle in curva 7. Oliver Rowland è fermo, weekend nero per la Nissan E-Dams! La vettura del rookie è in un punto pericoloso

-06:10 Bird all’attacco di Lotterer, ma fallisce ancora una volta

-05:20 SAFETY CAR. Di nuovo in pista la BMW i8 guidata da Bruno Correia, per consentire ai commissari la rimozione della vettura di Rowland

-02:19 La Safety Car rientrerà a fine giro

-01:57 BANDIERA VERDE. Gara sprint per la vittoria, Bird fortissimo in uscita di curva ma Lotterer tiene duro ed è ancora davanti

-00:00 COLPO DI SCENA! Lotterer perde la posteriore destra che si distrugge, gara finita per lui. Bird è davanti a tutti, ma Mortara è all’attacco

ULTIMO GIRO Bird è sotto investigazione per aver tamponato Lotterer

BANDIERA A SCACCHI Sam Bird chiude per primo l’E-Prix di Hong Kong davanti a Edoardo Mortara e Lucas Di Grassi, ma c’è ancora da attendere l’esito dell’investigazione per sapere con certezza il nome del vincitore

Verrebbe da chiedersi se la Direzione Gara valuterà il contatto in sé o la conseguenza, ovvero la foratura di André Lotterer

Bird è il vincitore, sale sul gradino più alto del podio! Complimenti anche a Edoardo Mortara, secondo, e Lucas Di Grassi terzo. Vittoria ancora appesa a un filo, il pilota della Envision Virgin si contiene nei festeggiamenti consapevole di essere ancora sotto investigazione

Formula E | Oliver Rowland e Robin Frijns i più veloci nelle libere di Hong Kong

mm

Beppe Dammacco

Appassionato di motori dalla nascita, tifoso della Ferrari fino al midollo, seguo F1, WRC, WEC, Formula E, MotoGP e SBK. Sogno di trasformare la mia passione per la scrittura giornalistica in un lavoro, nel frattempo scrivo per vari siti web