Formula E | E-Prix Monaco – Jean-Eric Vergne vince e va in testa al mondiale

Con la vittoria dell’E-Prix di Monaco, Jean-Eric Vergne si è preso la testa del mondiale. Il francese non ha commesso errori dimostrando un ottimo passo.

FE E-Prix Monaco Vergne
Foto: Marco Borgonovo per F1inGenerale

Prestazione solida oggi di Jean-Eric Vergne, che vince l’E-Prix di Monaco. Vergne ha amministrato perfettamente la gara, gestendo alla grande anche gli attacchi dei suoi inseguitori – Rowland, Massa e Wehrlein.

Il francese della Techeetah ha approfittato della penalità inflitta a Oliver Rowland dopo l’E-Prix di Parigi per prendersi la partenza dal palo. Successivamente, ha saputo gestire bene il divario che aveva dai suoi avversari, resistendo anche agli attacchi arrivati a centro e fine gara.

“E’ stata una gara fantastica, ovviamente avrei voluto vincere a Parigi, nella mia gara di casa. Vincere qui è fantastico, significa molto per me. C’è un’atmosfera bellissima, oggi ho controllato la gara. In Formula E non sai mai cosa può accadere e non ha molto senso creare gap così grande, dunque non ho voluto spingere troppo. Non ho voluto rischiare, soprattutto negli ultimi giri. E’ stata una bellissima gara. Sembravo sorpreso del primo posto in campionato? Non lo ero ma se così fosse sembrato, è una cosa buona!” ha dichiarato Jean-Eric Vergne nelle interviste post gara.

Non avrà vinto a casa sua nello scorso E-Prix di Parigi, ma Jean-Eric Vergne si è rifatto in questo round a Monaco, conquistando la vittoria che gli è valsa la testa del campionato. Certamente ha aiutato l’ottima performance della DS Techeetah, che infatti è in testa al campionato con 169 punti, ma Vergne ci ha messo molto del suo per ritornare in testa alla classifica dall’ultimo weekend della Gen1 a New York.

https://f1ingenerale.com/abb-fia-formula-e-monaco-e-prix-vince-jean-eric-verge-podio-per-felipe-massa/

Emanuele Zullo

Sono un ragazzo di 14 anni e la mia passione per lo sport è immensa. Spero di coronare il mio sogno, diventare un giornalista sportivo.