Formula E | E-Prix di Roma: gioie e dolori per BMW

La Formula E è sbarcata a Roma per la seconda edizione dell’E-Prix nostrano e ha dato molto a cui pensare in casa BMW. Antonio Felix Da Costa ritorna a punti e rimane in lotta per il titolo, nonostante perda la testa della classifica. Alexander Sims, invece, rimane vittima della sfortuna può chiudere la gara solo diciassettesimo. Vediamo insieme le considerazioni dei piloti sulla settima gara del campionato.

Formula E Roma BMW
BMW i Andretti Motorsport

“Le qualifiche ci hanno penalizzato” Formula E Roma BMW

Da leader del campionato, Da Costa ha affrontato il tracciato di Roma nel gruppo 1 delle qualifiche, su pista ancora scivolosa. Nonostante avesse fatto segnare il miglior tempo del suo gruppo, quindi, si è allineato sulla griglia di partenza solo tredicesimo. In un circuito come quello romano, dove i sorpassi non sono cosa semplice, il portoghese è riuscito ad arrivare solo a un nono posto.

“Innanzitutto è importante essere tornati a punti e rimanere vicini alla testa del Campionato. Nonostante questo, sono frustrato perché la nostra macchina oggi era più veloce di quanto abbiamo potuto dimostrare. Sfortunatamente, ci hanno pensato le qualifiche a penalizzarci. Scalare posizioni e arrivare in testa è estremamente difficile in Formula E.”

“Una giornata buttata”

Formula E Roma BMW
BMW i Andretti Motorsport

Ancora maggiore è la frustrazione per Alexander Sims, vittima di un problema tecnico in qualifica da cui non ha più potuto riprendersi. Il pilota inglese finisce a stento la gara, in diciassettesima posizione.

“Per me è stata una giornata davvero difficile. In realtà mi ero adattato al tracciato molto bene nelle prove libere ed ero perfettamente a mio agio. Tuttavia, il resto della giornata è stato completamente rovinato dal problema tecnico in qualifica. Quando si inizia la gara all’ultimo posto, l’unica cosa che si può fare è girare quanto più possibile per raccogliere dati e imparare. Ho visto di nuovo che in Formula E può succedere di tutto, e non è possibile prevederlo. Nonostante tutto questo, io sono sicuro di avere un buon passo. Dobbiamo solo avere una gara senza problemi, e aspiriamo proprio a questo per Parigi.”

 

Formula E | Intervista ESCLUSIVA a Jerome D’Ambrosio: “Il sistema delle qualifiche è frustrante”


 

mm

Aurora Dell'Agli

Classe 1997, appassionata di motori sin da bambina. Studio Giurisprudenza e nel tempo libero commento e analizzo Formula 1, Formula E e WEC sul blog Instagram @theracingchick.