Formula E | Esclusiva: si allontana l’e-prix in Brasile nel 2020

Lucas Di Grassi ha parlato in esclusiva a F1ingenerale delle difficoltà di portare la Formula E in Brasile già dalla prossima stagione.

messico e-prix di Grassi

Circa un mese fa, e-racing 365 aveva diffuso la notizia secondo cui sono in corso le trattative per portare la Formula E in Brasile già dalla season 6. La gara si disputerebbe a San Paolo e uno dei tracciati proposti è quello disegnato da Lucas Di Grassi.
F1ingenerale ha intercettato proprio Di Grassi per sapere se vi siano aggiornamenti in merito all’organizzazione dell’evento per la prossima stagione.

“Non lo so, la prossima stagione è già qui, quindi è molto difficile organizzare un e-prix. Di sicuro in futuro dovremo avere una gara in Brasile, sarebbe fantastico. Abbiamo bisogno di un evento lì e sarebbe fantastico”, ha dichiarato Di Grassi in esclusiva a F1ingenerale.

I piloti attualmente presenti in Formula E sono Lucas Di Grassi dell’Audi e Felipe Massa, con la Venturi. Nella stagione attuale ha disputato alcune gare anche Felipe Nasr, per la Geox Dragon.

Il futuro del calendario

Le gare attualmente presenti in calendario in Sud America sono Argentina e Cile, ma molti appuntamenti potrebbero cambiare nella prossima stagione.  Sono in corso delle trattative per ospitare una gara a Budapest, Sarajevo, Shanghai, Nuova Zelanda e Vienna, ma Agag vorrebbe portare la Formula E anche in Giappone. E’ ormai ufficiale invece il ritorno della categoria a Londra, mentre appare sempre più probabile l’ingresso in calendario di Seoul.

Vige incertezza anche sulle gare che hanno ospitato la Season 5. L’appuntamento maggiormente indiziato per uscire dal calendario è Marrakesch. Sanya e Honk Kong inoltre non sono sicure di ospitare nuovamente la gara: la prima si gioca il posto in calendario proprio con Shanghai, mentre per la seconda c’è l’intenzione da parte di Agag di rinnovare il contratto. In Svizzera la corsa dovrebbe tornare a Zurigo dopo il passaggio a Berna in questa stagione. L’e-prix di Parigi potrebbe essere a rischio, qualora il candidato sindaco venisse eletto e mantenesse la promessa di cancellare la corsa. Montecarlo invece ha un contratto con la Formula E per disputare la gara negli anni dispari, alternandosi con il Gran Premio storico del principato.
Sebbene manchino meno di 7 mesi all’inizio della nuova stagione, il calendario è ancora tutto da definire.

Seguici anche su Telegram

Formula E | Monaco ePrix-Massa: “Gara bella ma difficile”

mm

Carlo Platella

Nato e cresciuto a Torino, studio ingegneria dell'Autoveicolo nel Politecnico della mia città. Ho una grande passione per il motorsport in tutte le sue forme che mi piace trasmettere negli articoli. Lavoro nella Squadra Corse della mia università con la speranza un giorno di entrare in Formula 1.