Formula E | Felipe Massa in esclusiva: “Voglio continuare per tanti anni”

In occasione dell’e-prix di Formula E a Montecarlo, Felipe Massa ha parlato in esclusiva a F1ingenerale. Il brasiliano ha parlato della sua stagione nel campionato elettrico, confessando di voler continuare ancora per tanti anni.

Felipe Massa
Felipe Massa con la tuta del Venturi Formula E Team. Foto: Motorsport Images

Dopo tanti anni passati a correre in Formula 1 in giro per il mondo, sfiorando a pochi mesi di distanza prima il titolo mondiale e poi la morte, Felipe Massa non ha nessuna voglia di fermarsi. Nonostante qualche difficoltà in questa prima stagione in Formula E, l’ex pilota Ferrari ha ancora voglia di migliorare e correre a lungo.

“Come giudichi la tua esperienza in Formula E fino ad adesso? Hai intenzione di continuare anche per le prossime stagioni?”

“L’esperienza è sicuramente ciò che cerco ad ogni gara,cerco di migliorare, di capire, di diventare più competitivo, questo è tutto quello che sto provando. Ho avuto delle buone gare, delle gare difficili e anche nelle gare buone è successo qualcosa che mi ha tolto la possibilità di arrivare a podio. Arriverà alla fine, ne sono sicuro. L’intenzione è quella di continuare per tanti anni”, ha dichiarato Felipe a F1ingenerale.

Foto: Marco Borgonovo per F1ingenerale

L’halo e l’incidente del 2009

Il tracciato di Montecarlo è l’unico del calendario della Formula E su cui lui abbia già parzialmente corso nella sua carriera in Formula 1. Proprio in Formula E, Massa ha avuto il primo contatto con l’halo, il dispositivo di sicurezza introdotto dalla FIA nel 2018 su tutte le monoposto. La mente corre subito al tragico incidente al Gran Premio di Ungheria del 2009, quando una molla staccatasi da una vettura davanti a lui è andata a impattare contro il suo casco.

“Non crea nessun problema guidare con l’halo. Siamo già tutti abituati a questo e penso anche in Formula 1 perché nessuno si lamenta. Per quanto riguarda il mio incidente, trattandosi di una molla, che non era un pezzo grande, è difficile dire se sarebbe stato d’aiuto, magari sì, magari no. In tanti altri incidenti però è importante averlo ed è una buonissima soluzione”.

Formula E | Monaco ePrix: Venturi vuole brillare a Monaco

mm

Carlo Platella

Nato e cresciuto a Torino, studio ingegneria dell'Autoveicolo nel Politecnico della mia città. Ho una grande passione per il motorsport in tutte le sue forme che mi piace trasmettere negli articoli. Lavoro nella Squadra Corse della mia università con la speranza un giorno di entrare in Formula 1.