Formula E | Giacarta E-Prix – Jaguar, Evans: “Strategia giusta, ma che fatica gli ultimi giri!”

Terza vittoria stagionale per la Jaguar e Mitch Evans all’inaugurale E-Prix di Giacarta, raggiunta grazie ad una strategia perfetta e nonostante le difficoltà con le gomme posteriori nel finale e con le alte temperature.

Jaguar Evans Giacarta E-Prix
Foto: Jaguar TCS Racing

Ancora un successo per la Jaguar, sul gradino più alto del podio con Mitch Evans all’E-Prix di Giacarta. Per il neozelandese si tratta della terza vittoria e del quarto podio in sei gare. Un piazzamento importante che rilancia Evans nella corsa al titolo piloti, posizionandosi quarto a quota 109 e a -12 dal leader Vandoorne.

Qualificatosi terzo, Evans ha mantenuto la posizione allo spegnimento dei semafori. Il #9 ha poi approfittato di un lungo della Techeetah di Da Costa per salire in seconda posizione. Si è quindi accesa la lotta strategica con l’altra Techeetah che era al comando, quella di Jean-Eric Vergne, e con la Venturi di Edoardo Mortara. Il francese ha mantenuto la testa del trio fino a 6 minuti dal termine, quando Evans ha attaccato con successo in curva 1.

“È fantastico ottenere la mia terza vittoria della stagione. Fisicamente è stato davvero difficile, la temperatura e l’umidità erano entrambe molto elevate, ma siamo riusciti ad applicare la giusta strategia. Il bilanciamento della I-TYPE 5 è stato incredibile, eccetto gli ultimi cinque giri in cui ho iniziato a faticare con le gomme posteriori.Questa è stata una sfida perché dovevo difendermi da Vergne e Mortara. Nel complesso, la squadra ha fatto un’altra gara straordinaria e non vedo l’ora di andare a Marrakech.” ha detto Evans dopo la gara.


Leggi anche: Formula E | Giacarta E-Prix – Classifica piloti e team [Round 9/16]


Altro weekend a rincorrere invece per quanto riguarda Sam Bird. L’inglese continua a non trovare il giusto feeling in qualifica ed è partito ancora una volta da una casella di medio-bassa classifica, la 14ª. Retrocesso in P17 al termine del primo giro, Bird ha dimostrato di avere passo in gara recuperando fino al nono posto.

Due punti raccolti dal #10 che è ora dodicesimo in classifica piloti con 30 punti: “Buon risultato per me finire nono, soprattutto considerando che dopo il primo giro ero sceso in P17. È un risultato straordinario per Mitch e per il team e chiaramente la I-TYPE 5 è un gran pacchetto versione gara. Adesso ho solo bisogno di lavorare sui miei giri di qualifica; spero di portare a casa più punti per il team a Marrakech”.

Seguici anche sui social: TelegramInstagramFacebookTwitter

Seguici nel nostro nuovo canale Telegram interamente dedicato alla Formula E per non perderti nessuna news del campionato 100% elettrico!

Emanuele Zullo

Classe 2005, vivo a Napoli dove frequento il liceo linguistico. Adoro qualsiasi cosa abbia quattro ruote e spero di trasformare la mia passione in lavoro.