Formula E | Gunther: “Quello che abbiamo ottenuto in Cile significa molto per me”

Maximilian Gunther, fresco vincitore dell’E-Prix di Santiago, ha avuto modo di rivivere a freddo il sabato che lo ha reso il più giovane vincitore di una gara di Formula E. Gunther

Formula E Gunther
Foto: BMW press area

Maximilian Gunther è il 15° vincitore di un E-Prix di Formula E, il più giovane in assoluto. Il tedesco ha portato a casa la vittoria del Santiago E-Prix nel corso dell’ultimo giro con un gran sorpasso. Formula E Gunther

Il giovane tedesco ha spiegato come è stato difficile gestire proprio le ultime fasi di gara: “Gli ultimi dieci giri sono stati molto intensi. Dovevamo stare molto attenti alla gestione dell’energia e alla temperatura delle batterie. Poi da Costa è arrivato alle mie spalle; quando mi ha superato con una manovra aggressiva, sono rimasto calmo e concentrato per capire come ritornare in testa alla gara, poiché era chiaro che il problema della temperatura fosse più critico per António che per me. Non mi sono arreso, sono rimasto con lui e, fortunatamente, sono stato in grado di risorpassarlo all’ultimo giro”. 

La partenza non è stata delle migliori, ma un’ottimale gestione dell’attack mode è stata la chiave per recuperare: “Ho sfruttato perfettamente il mio secondo attack mode, poiché ho superato sia Pascal che Mitch. Poi senza nessuno davanti a me la gestione della batteria è stata più semplice. Infine, c’è stata un’ottima comunicazione con il mio ingegnere di pista”.

Tanti messaggi ricevuti ed un nuovo record per il giovane della BMW i Andretti Motorsport: “Ci son voluti molti giorni per rispondere a tutti i messaggi che mi sono arrivati! E’ cool vedere il mio nome per primo in questa classifica e vedremo per quanto tempo sarà lì. Tuttavia, la vittoria, il trofeo e i 25 punti sono ancora più importanti per me”.

Nella sua prima stagione con la BMW, Gunther spiega il rapporto all’interno del team che lo supporta sin dalle fasi iniziali della sua carriera: “Già dal primo test mi sono sentito a mio agio. Stiamo facendo bene ed è stato bello essere ricompensati già con una vittoria, ma è solo la mia terza gara con il team e c’è ancora tanto da poter migliorare. BMW e Andretti lavorano molto bene insieme. Anche il mio rapporto con Alexander è ottimo”.

Per concludere, l’ex pilota Dragon parla delle sue aspettative da qui fino alla fine della stagione: “Il mio obiettivo fino alla fine della stagione è continuare su questa strada. Dobbiamo concentrarci su noi stessi, svolgere i nostri compiti e migliorare costantemente. Aspettiamo e vediamo cosa ci riserverà questa stagione. Nel futuro a lungo termine, il mio obiettivo è vincere il titolo in Formula E. Non per forza quest’anno, ma aspiro a diventare campione di Formula E”.

Seguici nel nostro canale telegram per non perdere alcun aggiornamento sul mondo della Formula E!

Formula E | Modificato il tracciato dell’E-Prix del Messico

Emanuele Zullo

Classe 2005, vivo a Napoli dove frequento il liceo linguistico. Adoro qualsiasi cosa abbia quattro ruote e spero di trasformare la mia passione in lavoro.