Formula E | Lucas di Grassi: “Sono stato penalizzato per una regola stupida”

Lucas di Grassi ha chiesto di revisionare immediatamente la “stupida regola” secondo la quale è stato punito all’E-Prix di Santiago, in Cile. Formula E di Grassi 

Formula E di Grassi

Sabato il pilota dell’Audi aveva conquistato la pole position battendo Sebastien Buemi per 0.526 secondi. Il brasiliano si è trovato costretto a partire dal fondo della griglia per aver violato l’articolo 27.9 del regolamento della FE.

Audi e di Grassi hanno spiegato che la regola riguarda l’uso dei freni durante le qualifiche e che l’ha voluta inserire il fornitore di chassis Spark prima del weekend di Santiago. Essa prevede che i piloti frenino nella stessa maniera sia durante i giri veloci che in quelli di installazione.
Il provvedimento riguarda la salvaguaria dei freni da una rottura improvvisa.

Dopo che gli è stato comunicato che il suo tempo di qualifica non sarebbe stato preso in considerazione, Lucas ha definto la regola ai microfoni di Autosport come “la più stupida che sia mai stata creata nel motorsport”.

“Ci sono un sacco di regole stupide nel motorsport e questa è sicuramente una di quelle, se non la più stupida di tutte. Pertanto credo debba essere revisionata attentamente prima della prossima gara. Praticamente ho ricevuto la penalizzazione per non aver usato il freno nella maniera corretta durante il mio giro di prova durante le qualifiche. Per me non ha davvero senso, non ho mai visto nulla del genere.”



Di Grassi è partito 22°, concludendo 12° dopo aver ricevuto una penalità post gara di 34 secondi per un contatto con il pliota Dragon Racing, José Maria Lopez.

“Non ci saremmo mai aspettati una penalità del genere, al massimo un avvertimento o di dover retrocedere di 3 posizioni in griglia. È stata una punizione davvero pesante e non necessaria, dato che la mia azione non ha creato nessuna differenza in qualifica.
Sono davvero frustrato, è stato il giro di qualifica migliore che io abbia mai fatto nella mia carriera in Formula E.”

Il campione di Formula E della stagione 2016/2017 ha spiegato che la regola è stata inserita perchè: “non vogliono che si riscaldino i freni durante il giro di prova, cosa che molti stavano facendo per alzare la temperatura delle gomme. Non era ciò che stavo cercando di fare io, infatti, analizzando attentamente, stavo usando meno energia nel giro di prova che nel giro lanciato.
Nella regola si parla di pressione dei freni e non di energia. Se ci fosse scritta la parola giusta, cioè energia e non pressione, sarebbe come se non l’avessi infranta”.

Formula E | Round 3: Classifica Piloti e Team

Formula E | Lucas di Grassi: “Sono stato penalizzato per una regola stupida”
Lascia un voto

Simona

Studentessa di lingue appassionata di motori che spera, un giorno, di poter trasformare la sua passione nella sua professione.