Formula E | Mahindra rimarrà per altri sei anni

Mahindra è il primo team di Formula E a confermare la propria partecipazione anche nella prossima era, quella della Gen3.

Mahindra Racing - Formula E
Foto: Mahindra Racing

Dilbagh Gill, team principal di Mahindra, ha oggi confermato in conferenza stampa che il team parteciperà al campionato mondiale di Formula E per almeno altre 6 stagioni. Questo rende il team indiano il primo a confermare il proprio impegno in quella che sarà la nuova era della serie full electric. Nel campionato 2022/23, Season 9, la Formula E vedrà infatti l’esordio della Gen3. La nuova vettura sarà la più potente, leggera ed efficiente mai prodotta. La potenza passerà da 250kW in qualifica a 350kW e da 220kW in gara a 300kW. La frenata rigenerativa invece produrrà un massimo di 600kW. Un notevole passo in avanti se si pensa che al momento vengono generati 250kW. La Gen3 sarà inoltre la prima vettura a possedere la ricarica rapida.

Mahindra ha partecipato al campionato sin dalla sua prima stagione e in questi anni è riuscita a ritagliarsi uno spazio nella storia della categoria. La conferma del proprio impegno per almeno altre 6 stagioni non può che essere un bene per il campionato di Formula E. Anche se, come dichiarato da Alberto Longo, co-fondatore della serie, la Formula E sarebbe pronta a riempire senza problemi gli slot che dovessero essere lasciati vuoti.


Dilbagh Gill:

“Per noi di Mahindra questo è uno step importante nel nostro viaggio nel motorsport e nella mobilità elettrica. Vogliamo impegnarci a fondo e con decisione in questo sport e nella Gen3. Parteciperemo in Formula E per almeno altre 6 stagioni. Questa è stata una decisione abbastanza facile per noi perché crediamo che la prossima decade sarà degli EV e quello che impariamo in Formula E può essere trasferito su strada. Quindi siamo davvero felici di poter partecipare a questo campionato nei prossimi anni. Sin dal primo giorno le nostre ragioni strategiche erano molto semplici e sono ancora valide. Siamo entrati in Formula E per due ragioni. La prima era quella di creare un brand globale e la Formula E ci ha dato un significativo ritorno di investimenti. La seconda era il trasferimento di risorse dallo sport alla strada. Abbiamo iniziato a vedere i frutti di questo. Quello che abbiamo visto sono i nostri miglioramenti da quando siamo nella serie.”

Alberto Longo, co-fondatore della Formula E:

Sono molto fiero di avere Mahindra per i prossimi sei anni. Per noi è molto importante che sia parte della famiglia. La determinazione che hanno avuto nel confermare la loro partecipazione così presto è davvero una cosa positiva per il futuro della Formula E. L’elettrico sarà il futuro e lo stiamo vedendo anche dai provvedimenti presi dai governi europei, lo stop della vendita di auto a combustione dal 2035. Non posso dire se tutti i costruttori resteranno ma nel caso non succedesse li sostituiremo presto.”

Jean Todt, presidente FIA:

“In vista di un altro importante traguardo tecnico per il Campionato del Mondo FIA di Formula E, saluto Mahindra Racing come il primo costruttore ad impegnarsi nella prossima era della disciplina. La Gen3 stabilirà infatti ulteriormente i principi che hanno reso vincente il campionato. È positivo vedere un team fondatore continuare con noi in una missione condivisa per sviluppare la tecnologia dei veicoli elettrici e promuovere la mobilità sostenibile”.

Seguici nel nostro nuovo canale Telegram interamente dedicato alla Formula E per non perderti nessuna news del campionato 100% elettrico!

Formula E | Techeetah: “Dobbiamo provare a vincere”

 

mm

Giada Di Somma

Appassionata di motori da sempre. Studio comunicazione a Roma e spero di poter rendere la mia passione un lavoro.