Formula E | Mahindra sfiora il podio ma è leader in entrambe le classifiche

Malgrado la vittoria sfiorata, Mahindra Racing può essere contenta con la doppia leadership nella classifica piloti e nella classifica dei team. Dilbagh Gill: “Non posso che essere deluso dal fatto di non essere saliti sul podio”. Mahindra formula e

Weekend di gara

Una weekend dal doppio volto quello di Città del Messico per la Mahindra Racing. Il team indiano infatti è riuscito a portare a casa il primo posto nella classifica dei team con i due piloti a punti e la classifica piloti con la grande rimonta di Jérôme D’Ambrosio.
Il pilota Belga ha avuto una qualifica difficile a causa del traffico incontrato nel suo giro veloce e si è dovuto accontentare di un 18°posto sulla griglia di partenza. Allo spegnimento del semaforo è riuscito a rimontare 7 posizioni nel primo giro e ad entrare in top ten al terzo giro.

Alla ripartenza della gara, dopo l’incidente che ha visto coinvolto Nelson Piquet Jr, D’Ambrosio ha condotto una gara di gestione e negli ultimi giri si è ritrovato in 7°posizione. Col doppio ritiro di Oliver Rowland e Sebastien Buemi, ha tagliato il traguardo in 5°posizione e con la penalità di Wehrlein ha chiuso 4°. I 12 punti guadagnati gli hanno permesso di ritornare in testa al campionato.

Dall’altra parte però c’è il rimpianto per Pascal Wehrlein; il pilota tedesco è entrato in Super Pole per la seconda gara consecutiva ed ha conquistato la prima pole position in Formula E. Partendo dalla prima posizione ha condotto la gara fino all’ultima curva, quando è stato superato da Di Grassi a causa del basso livello di energia. Gli è stata poi inflitta una penalità di 5 secondi per aver tagliato la chicane mentre era in lotta con Di Grassi. Nonostante questo ha comunque ottenuto un punto aggiuntivo per il giro veloce.

Mahindra Racing guida la classifica dei team con 83 punti, con Envision Virgin Racing a dieci punti di distacco. Jérôme in testa alla classifica piloti con 53 punti, sette punti di vantaggio su Antonio Felix da Costa. Wehrlein è ora quinto in campionato con 30 punti.

Parola ai piloti e al team principal

“A parte l’ultimo giro, sono contento di come è andata oggi e della mia prima pole position. All’inizio stavamo combattendo duramente, quindi abbiamo usato più energia che ha reso più difficile la difesa contro di Grassi. Penso che avremmo dovuto avere la seconda posizione senza la penalità, ma non vedo l’ora che arrivi la prossima gara “. [Pascal Wehrlein. Credit: mahindraracing.com ]

“È una giornata metà e metà per noi come squadra. Penso che Pascal fosse in una buona posizione per vincere la gara, quindi sono molto triste per la squadra, ma queste sono le corse. Per quanto riguarda me è stata una gara fantastica. Partire da dietro, fare un ottimo primo giro e poi finire dove ho fatto mi rende davvero felice ed è molto positivo dove siamo in campionato “. [Jerome D’Ambrosio. Credit: mahindraracing.com ]

“E ‘un giorno di vere e proprie emozioni contrastanti e, anche siamo primi in entrambi i campionati, non posso che essere deluso dal fatto di non essere saliti sul podio. Pascal si è esibito al massimo livello per tutto il weekend solo nella sua seconda gara completa. Ha meritato un altro podio, ma sfortunatamente è stato colpito da Lucas di Grassi due volte nelle sue tre gare. Abbiamo una delle vetture più forti sulla griglia e Jérôme lo ha dimostrato con le 14 posizioni recuperate. Sono orgoglioso di tutti nel team e torneremo a combattere ad Hong Kong “. [Dilbagh Gill.  Credit: mahindraracing.com ]

Formula E | Mortara a podio: “Possiamo fare ancora meglio!”