Formula E | Marrakech E-Prix – Porsche ottimista sul prosieguo di stagione: “Non guardiamo la classifica, cerchiamo di recuperare punti da gara a gara”

Il team Porsche punta ad ottenere altri punti importanti nella gara di Formula E a Marrakech dopo la tappa indonesiana a Giacarta.

 

formula e porsche marrakech

La Formula E torna di nuovo in pista sulla pista marocchina di Marrakech per il decimo appuntamento stagionale al posto della gara di Vancouver che è stata cancellata. Il team Porsche è chiamato ad una grande prestazione per ricucire lo strappo in classifica. Il team tedesco infatti è quinto in classifica costruttori con un distacco di oltre settanta punti da Mercedes. Una stagione che finora non ha pienamente mostrato il potenziale della Porsche 99X Electric, nonostante la vittoria di Pascal Wehlein in Messico davanti ad Andrè Lotterer.

Non guardiamo alla classifica generale“, afferma il Direttore Factory Motorsport Formula E Florian Modlinger. “Invece cerchiamo di recuperare punti con risultati individuali decenti da gara a gara”.

 


Leggi anche: Formula E | Porsche, Lotterer ai saluti: “Desidero tornare nell’Endurance”


Marrakech altro banco di prova per le alte temperature

Il team Porsche a Giacarta è riuscito a ottenere punti con entrambi i piloti, salvo poi vedersi inflitta la penalità ad Andrè Lotterer. Una gara che ha messo a dura prova la resistenza dei piloti e la gestione dell’energia a causa delle elevante temperature. Tuttavia a Marrakech ci si aspetta un’altra gara ad alta temperatura:

“È possibile che in questa stagione potremmo incontrare un caldo estremo come a Jakarta, non solo a Marrakech, ma anche a New York e Seoul. Stiamo lavorando sodo per sfruttare le nostre prestazioni della prima metà della stagione anche in queste condizioni. Il nostro obiettivo deve essere quello di lottare per il podio e le vittorie in ogni gara”, ha continuato Florian Modlinger.

Pascal Wehrlein ha analizzato la stagione Porsche finora e cosa si aspetta dal Marocco:

Siamo partiti alla grande con la doppietta della squadra in Messico come momento clou. Nelle gare successive non siamo riusciti a raggiungere il nostro pieno potenziale. Di conseguenza, abbiamo perso molti punti. Ovviamente, la cosa più dolorosa è stato il mio ritiro mentre guidavo a Monaco. Tuttavia, credo nella nostra squadra. La stagione è ancora lunga e insieme possiamo ancora ottenere molto, comprese le gare vincenti“. 

Seguici nel nostro nuovo canale Telegram interamente dedicato alla Formula E per non perderti nessuna news del campionato 100% elettrico!

Seguici anche sui social: TelegramInstagramFacebookTwitter