Formula E | Monaco E-Prix – Mahindra, Gill attacca: “Frustrante ritirarsi per errori altrui”

Dilbagh Gill non ha digerito l’incidente causato da Wehrlein che ha messo fine alla gara di Sims nelle battute iniziali dell’E-Prix di Monaco: a portare un po’ di punti per la Mahindra Lynn, nono al traguardo.

Mahindra Monaco
Foto: Mahindra Racing

Mahindra lascia il Principato di Monaco raccogliendo solo due punti con Alex Lynn e un ritiro con Alexander Sims a causa di un contatto con la Porsche di Wehrlein.

Alex Lynn ha guadagnato una posizione all’inizio guadagnando l’ottavo posto, arrivando fino al settimo nel corso della gara. L’inglese ha poi tagliato il traguardo al nono posto dopo un’intensa battaglia nel gruppo per la zona punti. Il risultato finale gli ha consentito di guadagnare due punti.

L’ex Jaguar è ora quindicesimo in campionato a quota 23 punti: “È stata una gara piuttosto folle. La gara nel suo insieme è stata un buon spettacolo ed è stato fantastico per la Formula E correre sulla pista completa qui a Monaco. Penso che la stagione finora sia andata abbastanza bene. Come squadra, abbiamo quasi la stessa quantità di punti rispetto alla classifica finale della scorsa stagione, quindi stiamo crescendo e migliorando. Abbiamo un powertrain nuovo, veloce ed efficiente, e ci sono stati molti cambiamenti. Mi sento piuttosto orgoglioso perché ci sono stati alcuni momenti alti e anche momenti da cui abbiamo imparato, ma siamo sembrati piuttosto forti tutta la stagione.

Sfortunatamente per Alexander Sims, la sua gara è finita con largo anticipo. Wehrlein ha infatti tamponato l’ex BMW al tornantino nel primo giro. Andando ad urtare le barriere, la sua Mahindra si è gravemente danneggiata ed è stato costretto a ritirarsi.

Ora quattordicesimo in classifica con 24 punti, Sims ha commentato con rammarico il suo sabato nel Principato: “La giornata è stata piuttosto impegnativa in quanto non ho fatto molti giri nelle prove e, non essendo stato qui prima, è stata una bella fatica. Grazie a un giro di qualifica solido siamo stati in grado di tornare al giorno della gara. Poi ho fatto un giro solido in qualifica. Sfortunatamente poi è finita prima di iniziare. A metà del primo giro Wehrlein mi ha colpito al tornante e danneggiato la mia macchina. La macchina era davvero ottimo bella in qualifica, quindi penso che se avessimo avuto una migliore preparazione avremmo avuto buone possibilità di entrare in Super Pole. Penso che abbiamo già dimostrato in questa stagione che il nostro ritmo di gara è buono, quindi speriamo di poter tornare lassù in Messico”.

Il Team Principal del team indiano ha commentato, non senza polemiche, la gara dei suoi due piloti. “Con Alex siamo stati in grado di mantenere la posizione e raccogliere alcuni punti importanti per il campionato; è importante continuare su questa strada. È frustrante che Alexander sia stato eliminato al primo giro per un errore di qualcun altro”.

Seguici anche sui social: TelegramInstagramFacebookTwitter

Seguici nel nostro nuovo canale Telegram interamente dedicato alla Formula E per non perderti nessuna news del campionato 100% elettrico!

Formula E | Monaco E-Prix – Trionfa Da Costa, spettacolo nel Principato

Emanuele Zullo

Classe 2005, vivo a Napoli dove frequento il liceo linguistico. Adoro qualsiasi cosa abbia quattro ruote e spero di trasformare la mia passione in lavoro.