Formula E | New York E-Prix-Buemi: “Volevo vincere. Titolo? Difficile”

Sébastien Buemi conquista gara 1 a New York e il primo successo del team Nissan e.dams. Lo svizzero si rilancia così in ottica campionato.

Sébastien Buemi - Nissan e.dams
Foto: Nissan e.dams

Sébastien Buemi dopo due anni di digiuno torna sul gradino più alto del podio in Formula E. Lo svizzero non vinceva dalla lontana gara 2 del’ePrix di Berlino 2017. L’alfiere Nissan è riuscito a sfruttare al meglio la pole position conquistata scattando bene allo spegnimento dei semafori. Dietro di lui Alex Lynn su Jaguar e Alexander Sims su BMW Andretti riescono a superare Pascal Wehrlein autore di una partenza non proprio brillante. I due inglesi tallonano Buemi, Alex Lynn prova più volte l’attacco cercando di sfruttare al meglio l’Attack Mode senza però mai riuscirci. Le speranze del pilota Jaguar svaniscono al 20° giro, la sua I-Type lo tradisce causando l’ingresso della Safety Car. Dopo la ripartenza di quest’ultima Buemi, approfittando delle varie lotte alla sue spalle, è riuscito a conquistare un piccolo gap ma che gli ha comunque permesso di ottenere il suo primo successo stagionale e la prima vittoria per il team Nissan e.dams. Alle sue spalle Mitch Evans su Jaguar e Antonio Felix da Costa su BMW Andretti entrambi in rimonta. Grazie allo zero del leader del campionato Vergne, alla vittoria di Buemi e alle rimonte di Evans e Di Grassi il campionato 2018-19 rimane ancora aperto ad una gara dalla fine. A separare Vergne e Buemi, quarto in classifica e ultimo dei piloti ancora in lotta, ci sono 26 punti con 29 disponibili. Appuntamento quindi alla qualifica dove verranno assegnati i primi 3 punti in attesa di quella che si preannuncia una spettacolare gara 2.

Sébastien Buemi - Nissan e.dams
Foto: Nissan e.dams

Le parole di Sébastien Buemi:

“Sono abbastanza emozionato perché sono passati più di due anni tra una vittoria e l’altra. Oggi volevo davvero vincere per il team principal della Nissan e.dams Jean-Paul Driot che ultimamente ha avuto problemi di salute e questa vittoria è per lui. La safety car mi ha aiutato alla fine. All’inizio della gara il mio team mi ha detto che stavamo andando bene con la gestione dell’energia rispetto ai ragazzi dietro di me. Alla fine è stato simile a Roma, ho dovuto rallentare un po’ per attraversare il traguardo dopo i 45 minuti, quindi non abbiamo dovuto fare un giro in più. In realtà siamo in lizza per il campionato ma le qualifiche saranno difficili perché saremo nel primo gruppo. Non sarà facile ma la pista sarà la stessa, le condizioni saranno le stesse. Faremo il nostro miglior giro e vedremo cosa succede. Un grande ringraziamento va ai miei ragazzi del team Nissan e.dams, siamo stati così vicini, così spesso all’inizio dell’anno e sono davvero contento per loro”.

Seguici su Twitter!

Formula E | New York E-Prix: Buemi vince gara 1, il titolo è aperto!

mm

Giada Di Somma

Ragazza appassionata di motorsport fin da bambina. Autrice su F1 in Generale e blogger su Instagram (_sv_05_).