Formula E | Nuova partnership con GEOX per la Dragon

La scuderia americana diretta da Jay Penske ha annunciato questa nuova partnership con la GEOX, nota azienda di scarpe italiana.

Con questa nuova partnership, il Team ha subito un cambiamento nel nome: infatti, la squadra si chiamerà ‘GEOX Dragon’. Nella presentazione di ieri a Milano, si sono visti i volti di Antonio Fuoco e di Maximilian Gunther. Il tedesco affiancherà Josè Maria Lopez, mentre l’italiano della FDA avrà il ruolo di terzo pilota.

Fuoco, Gunther e Polegato
Ieri nell’evento di presentazione a Milano vi erano Antonio Fuoco e Maximilian Gunther, nella foto, con Mario Moletti Polegato, Presidente e Fondatore GEOX.

Jan Penske, fondatore, proprietario e Team Principal della GEOX Dragon:

“Siamo estremamente eccitati di unirci a GEOX. Con oltre 60 brevetti tecnologici e una chiara attenzione alla sostenibilità ci sono tanti punti in comune tra GEOX e Dragon. Abbiamo un opportunità unica per migliorare le performance del nostro team ma anche la GEOX adesso potrà contare un aiuto nella loro lavoro nell’innovazione sostenibile. Non vedo l’ora di vedere di vedere i risultati di questa partnership in pista.”

Livrea
Nonostante sia stata ufficializzata la partnership con GEOX, la livrea raffigurata è solo provvisoria.

Mario Poletti Polegato, presidente e fondatore GEOX:

“Siamo eccitati per questa nuova unione tra GEOX e Dragon. Siamo orgogliosi di essere il loro title sponsor per questa stagione di Formula E. GEOX è sempre stata sinonimo di elevate conoscenze in reparti quali calzature e abbigliamento. Le estreme condizioni e requisiti che chiede la Formula E rappresentano il miglior test per GEOX per sperimentare nuove respirazioni e performance tecnologiche, che potrebbero esserci d’aiuto per i prodotti che produciamo ogni giorno. La sostenibilità e il rispetto dell’ambiente sono dei valori fondamentali per noi della GEOX ed è abbastanza naturale scegliere la Formula E, che a mio parere sarà il futuro del motorsport, grazie allo spettacolo che offre, l’elevata competitività, le tecnologie più avanzate e un globale approccio alla sostenibilità.”

Dragon in queste prime 4 stagioni di Formula E

La Dragon ha corso in IndyCar dal 2007 – anno di fondazione – al 2013. Dal 2014 abbandona l’IndyCar per concentrarsi a pieno sulla Formula E. Nella stagione 2014-15 la line-up Dragon è composta da Oriol Servià – sostituito poi da Loic Duval dall’ePrix di Miami – e Jerome D’Ambrosio. Nel corso di quella stagione la Dragon vince un ePrix – a Berlino con D’Ambrosio. Duval otterrà due terzi posti, mentre D’Ambrosio due secondi posti. Così, la scuderia americana chiude il campionato al secondo posto nei costruttori.

La stagione successiva la Dragon conferma i piloti, D’Ambrosio vince un ePrix – Messico – e ottiene altri due podi. La Dragon termina al quarto posto nei costruttori.

Nella Stagione 3 la Dragon non va oltre il quinto posto in gara, conquistato da Nuval in Gara 1 dell’ePrix di New York. La Dragon non va oltre l’ottavo posto nella graduatoria finale. Stesse sorti nell’ultima stagione: nonostante l’arrivo di Josè Maria Lopez, la Dragon chiude al nono posto addirittura, conquistando un unico podio con D’Ambrosio a Zurigo.

Dragon
La Dragon durante i Test di Valencia con la nuova Gen2. Foto: GEOX Dragon

In vista di questa Stagione 5, la prima delle nuove Gen2, Jerome D’Ambrosio, passato alla Mahindra, è stato sostituito da Maximilian Gunther, che è stato preferito ad Antonio Fuoco. Nei test collettivi di Valencia, la GEOX Dragon ha terminato nella zona medio-bassa della classifica, stabilendo il dodicesimo tempo con Josè Maria Lopez, quattordicesimo Maximilian Gunther e addirittura ventunesimo Antonio Fuoco.

Formula E | Nuova partnership con GEOX per la Dragon
Lascia un voto

Emanuele Zullo

Sono un ragazzo di 13 anni e la mia passione per lo sport è immensa. Spero di coronare il mio sogno, quello di diventare un giornalista sportivo.