Pagelle Formula E | Berlin ePrix: Quando il gioco si fa duro

Tempelhof in tedesco significa “Corte del Tempio”. E la corte della Season 5 c’era tutta lì davanti, tranne Lotterer. A -3 dal termine, quando si comincia a prendere in mano la calcolatrice, i duri iniziano a giocare. Pagelle Berlin EPrix

10 e Lode – Tempelhof

Vedere le Formula E su piste così larghe è ormai una rarità, e quando succede bisogna goderselo fino in fondo. Allunghi, frenate, cemento a mettere a dura prova guida e pneumatici. Forse non è stato l’ePrix più mozzafiato e combattuto, ma di gran lunga la pista più bella dell’anno finora. Con un buon augurio per i lunghi rettilinei svizzeri. Pagelle Berlin EPrix

Formula E Di Grassi
Audi Sport ABT Schaeffler

10 – Lucas Di Grassi

Meritato. Deciso, aggressivo, irraggiungibile. Oggi l’Audi ne aveva troppo in più rispetto a tutti gli altri, lo si vedeva anche da Abt. In più Di Grassi era davvero in palla e si sa che in queste condizioni diventa un cliente impossibile per tutti. Abbiamo visto che c’è quando Audi c’è, per questo è facile prevedere che si giocherà il titolo se riuscirà a replicare questo feeling a Berna, ma soprattutto a New York. Pagelle Berlin EPrix

9 – Sebastien Buemi

Con loro due nelle prime posizioni è sembrato di fare un salto indietro alla Stagione 3. Anche lui ben solido e agguerrito, con una macchina che va forte solo a corrente alternata, e con ancora dei limiti. Noto con piacere che rispetto a New York 2017 ha imparato ad incassare i momenti no e le sconfitte con più filosofia. Vedremo cosa riuscirà a offrirci nella gara di casa. Pagelle Berlin EPrix

8 – Vergne & Da Costa

Entrambi autori di una buona rimonta nella zona punti fino alle posizioni che contano davvero. Con loro, la gara di oggi ha visto lottare al vertice i piloti migliori di questa stagione, ad eccezione del solo Lotterer. Da Costa sembra ormai in modalità “portiamo a casa il più possibile senza rischi”, il che lo aiuta a stare dentro la lotta, a -20, ma potrebbe anche rivelarsi il suo limite, se lo confrontiamo con JEV, molto più tenace e aggressivo. Il campione in carica si vede che è pronto a dare battaglia vera per tenersi stretta la corona. Quando il gioco si fa duro, i duri iniziano a giocare. Pagelle Berlin EPrix

7 – Alex Lynn

Bravo ma sfortunato. Ha portato la sua Jaguar, umile ma non troppo, lì in mezzo ai gladiatori. Una missione davvero di tutto rispetto, un contributo importantissimo per una squadra in crescita, peccato per il ritiro. Pagelle Berlin EPrix

Buemi Berlin E-Prix
Foto: FIA ABB Formula E (Simon Galloway / Sutton Images)

6 – Nissan

Come detto sopra, vanno forte solo a corrente alternata: ogni tanto sì, ogni tanto no, quando non combinano qualche guaio al muretto. Lo stesso Buemi ha confessato che i limiti sono ancora tanti e forti. Del resto, la stagione è andata, ma se lavorano bene possono dare ai piloti davvero l’opportunità di essere gli outsider, e non solo. Buemi e soprattutto il giovane rampante Rowland non aspettano altro. Pagelle Berlin EPrix

5 – HWA Pagelle Berlin EPrix

Un weekend che sembrava stellare, ma che poi si è rivelato un fuoco di paglia. Ottime qualifiche, ottimo inizio, ma poi sono affondati. Stanno iniziando a farsi vedere, ma c’è ancora troppo su cui lavorare. Prima di farcela serve ancora qualche weekend con la testa sui libri poi forse possiamo riparlarne per meritare qualcosa in più. Pagelle Berlin EPrix

4 – André Lotterer

Non meriterebbe né questo weekend, né questo risultato. Lì davanti mancava solo lui poi sarebbe stato davvero il “tempelhof” della Season 5. Questo 4 però suona anche come un fortissimo campanello d’allarme. Da quando JEV è tornato lassù, lui pare essersi un po’ perso. È ancora in tempo per lottare, ma non si può più sbagliare, soprattutto con un’Audi pronta a lottare male.

3 – Virgin

Con l’Audi così in alto ci si aspettava un Audi junior molto più pimpante. Invece sono stati sottotono, sebbene con qualche momento di buona lotta nel gruppo. Si stanno rivelando i grandi assenti. Pagelle Berlin EPrix

Berlin E-Prix anteprima
BMW i Andretti Motorsport

2 – Venturi Pagelle Berlin EPrix

Anche loro dopo un weekend di casa da fuochi d’artificio sono tornati giù negli abissi profondi. Hanno iniziato un pendolo che rischia di mettere in frustrazione innanzitutto loro. Ma come ho già detto nelle scorse settimane, per un bilancio aspettiamo New York. Pagelle Berlin EPrix

1 – Dragon & 0 – Nio

Nel girone degli intoccabili incontriamo innanzitutto loro, che un punticino lo ricavano dalla voglia di fare di Gunther e Lopez (forse). Nio invece sono talmente infondo che ormai Dillmann, poverino, è scoraggiatissimo. Ho scommesso uno “scellino” su di loro qualche gara fa per un weekend buono entro fine stagione. Quindi dai ragazzi, non fatemi perdere. Pagelle Berlin EPrix

Crediti copertina: Alessandro P. (f1ingenerale.com)

Formula E | Round 10: Classifica Piloti e Team

Walter B.

Studente al quinto anno di Giurisprudenza comparata europea e transnazionale, attualmente in Francia. Tra mille cose sono appassionato di Formula 1, tifoso Ferrari e blogger di Formula E. Mi trovate anche su Twitter: @euro_walter