Formula E | Pagelle New York E-Prix: Inglesi a caccia

Formula E is coming home: aspettando i prossimi E-Prix nel Regno Unito, i team inglesi ottengono un ottimo risultato a New York. Vediamo le pagelle dei protagonisti. Pagelle New York E-Prix

Pagelle New York E-Prix
Credits: ABB FIA Formula E Twitter

Mancano quattro gare alla fine della stagione e la lotta per i campionati è molto combattuta. Pagelle New York E-Prix
Tra i costruttori i primi tre (Virgin, Techeetah e Jaguar) sono racchiusi in solo 3 punti, con un gruppetto di inseguitori distanti circa 30 punti.
Nel campionato piloti, i primi sei sono racchiusi in soli 13 punti, mentre ben 15 piloti sono racchiusi in 27 punti dal primo! Insomma, la lotta per il mondiale è ancora apertissima, ma anche nella top-10 la sfida è molto interessante.

Nell’attesa delle prossime quattro gare in UK e Germania, vediamo come i top e i flop di questo doppio appuntamento a New York.

Voto 10: Envision Virgin Racing

Accumulano più punti di tutti in queste due gare: 47. Si prendono meritatamente la vetta della classifica costruttori. Manca solo la vittoria, ma con prestazioni del genere è questione di tempo. Bene sia Frijns che Cassidy.

Voto 9: Sam Bird

Buon bottino di punti per l’inglese di Jaguar, che traina il suo team in questo weekend. Con due prestazioni solide in gara, si prende la testa del campionato piloti. Ottimo asset per il team inglese.

Jaguar New York E-Prix
Credits: Jaguar Racing Twitter

Voto 8: Maximilian Guenther

Con una BMW non al massimo della forma, il suo weekend è positivo. Sfrutta tutte le occasioni e vince il primo E-Prix, mentre in gara due rimonta fino al decimo posto, dopo essere partito in fondo al gruppo. Niente male.

Voto 7: DS Techeetah

Alla fine i punti li portano a casa. Possono contare su due piloti molto solidi, e quando manca uno c’è l’altro. Non per niente sono in piena corsa per entrambi i titoli.

Voto 6: Nissan E-Dams

Strappa la sufficienza. Entrambi i piloti lottano. Sempre. Però la classifica non mente, 15 punti accumulati in due gare non sono un granché.

Voto 5: Mitch Evans

La sfortuna ci mette del suo, ma a conti fatti i punti accumulati sono 0 in due gare, quando il suo compagno ne guadagna 33. Non abbastanza per un team che punta al mondiale costruttori. Sappiamo che può dare di più.

Voto 4: Venturi e Mortara

Occasione sprecata. Errori, sfortuna e prestazioni incolore, sia da parte del team che da parte di Mortara, che accumulando 0 punti perde la leadership del mondiale. Nato porta a casa qualche punto per la squadra, ma ci si aspetta di più.

Voto 2: Mercedes

Notte fonda in casa Mercedes. Unica squadra a lasciare New York con 0 punti, oltre a Dragon e NIO. Da qualche gara sembra che qualcosa non funzioni più a dovere. Può il team tedesco avere ancora ambizioni da mondiale?

Seguici nel nostro nuovo canale Telegram interamente dedicato alla Formula E per non perderti nessuna news del campionato 100% elettrico!

Formula E | New York E-Prix – Nissan: “Sul giro secco ci siamo, lavoreremo sulla gara”