Formula E | Parigi e-prix: Audi pronta ad emergere

Sabato 27 aprile torna in scena la Formula E a Parigi per l’ottava gara della stagione e il team Audi è pronto a vender cara la pelle.

Formula E Roma Audi
Audi Sport ABT Schaeffler

Tutto è ancora aperto

Il circuito parigino di Formula E si snoda nella romantica cornice della capitale francese, ma quella di sabato non sarà una passeggiata di piacere per il team Audi. Il grande equilibrio del campionato fa sì che siano ben dieci i piloti a poter uscire dal round di Parigi in testa alla classifica del campionato di Formula E. Tra questi vi sono anche i due piloti Audi. Lucas di Grassi occupa la quinta posizione a 12 punti da d’Ambrosio, mentre Abt è decimo staccato di 21 lunghezze dal leader.
Il campionato costruttori vede l’Audi terza in classifica appaiata alla Mahindra, a meno 14 dalla Techeetah e soprattutto dietro al team cliente Virgin. Il tutto senza trascurare la classifica piloti ristretta alle sole tappe europee, che vede Di Grassi in settima posizione dopo l’e-prix di Roma.

Di Grassi pronto a bissare il successo in Formula E con Audi

Lucas di Grassi ha già vinto in Formula E con Audi a Parigi nella stagione 2016-2017. Il brasiliano si approccia così alla gara francese: “Il campionato sta diventando sempre più duro: tutti possono essere in pole e vincere la gara e Parigi non sarà un’eccezione. Perciò, dobbiamo lavorare duramente per rimanere in gioco. Come sempre, la qualifica giocherà un ruolo cruciale. Sarò nuovamente nel primo gruppo il che, senza alcun dubbio, non è un vantaggio. Tuttavia, persino da lì è possibile qualificarsi in Super Pole e questo è esattamente ciò che deve essere il nostro obiettivo principale, così da poter avere una posizione ottimale di partenza in gara”.

Abt in cerca di riscatto

L’altro pilota Audi, Daniel Abt, vuole rifarsi dopo il ritiro nella gara di Roma. “Quello è stato metabolizzato come esperienza il lunedì dopo la gara. Ci sono dei giorni come questi in Formula E, a volte non è tutto nelle tue mani. Sappiamo di avere quello che serve e dobbiamo semplicemente fare di meglio a Parigi. La competizione è molto serrata e tutto è ancora aperto per il campionato. Per me questa gara è tra le più importanti: una location mozzafiato nel cuore della città. Questo è esattamente ciò che rende la Formula E così speciale”.

Formula E Audi
Audi Sport ABT Schaeffler

McNish suona la carica

Il Team Principal del team Audi in Formula E Allan McNish sottolinea ancora una volta la competitività del campionato.
“Questa stagione abbiamo visto che la nostra vettura e il nostro team hanno le prestazioni per stare davanti a tutti, segnando anche il nostro millesimo punto in Formula E durante l’ultima gara a Roma. Tuttavia, con il livello estremamente alto e competitivo delle gare, la Formula E non perdona il più piccolo degli errori: sette vincitori in sette gare, i primi sei piloti nel campionato piloti sono separati da dieci punti, la differenza esatta tra finire primo o terzo al sabato. Siamo proprio lì in battaglia, ma hai bisogno di una giornata perfetta per vincere in Formula E. Siamo tutti concentrati per far sì che quel giorno sia a Parigi”.

Paris E-Prix | Anteprima e orari TV

mm

Carlo Platella

Nato e cresciuto a Torino, studio ingegneria dell'Autoveicolo nel Politecnico della mia città. Ho una grande passione per il motorsport in tutte le sue forme che mi piace trasmettere negli articoli. Lavoro nella Squadra Corse della mia università con la speranza un giorno di entrare in Formula 1.