Formula E | Presentazione Jaguar: niente Hulkenberg, Calado pilota ufficiale!

La Jaguar ha annunciato il nome del secondo pilota. A sorpresa sarà James Calado ad affiancare Mitch Evans nel team.

Calado Formula E
Foto: Jaguar Panasonic Racing

 

La Jaguar ha ufficializzato quale sarà il proprio primo pilota per la stagione 6 di Formula E.
Si tratta di James Calado, che sarà all’esordio assoluto nella categoria riservata alle monoposto elettriche, fatta eccezione per alcuni test privati con il marchio inglese.

Lo storico costruttore inglese ha concluso lo scorso campionato al 7° posto nella classifica riservata ai team. L’obiettivo per un marchio così prestigioso sarà sicuramente quello di rialzarsi. La scelta di puntare nuovamente su James Calado dunque appare come una logica conseguenze. Calado farà coppia con Mitch Evans, in quella che si pone come una delle line-up migliori del lotto.

Il pilota inglese infatti disputerà la prima stagione completa in Formula E, ma vanta un palmares di tutto rispetto.
Dopo essersi messo in mostra con le monoposto nelle categorie propedeutiche, Calado si è affermato nel mondo delle corse di durata, diventando presto uno dei top driver dell’endurance.
L’inglese si è laureato infatti campione del mondo nel mondiale endurance FIA WEC con la Ferrari 488 GT nel 2017. Nella stagione 2018-2019 poi Calado ha conquistato il titolo dell’Asian Le Mans series e la 24 ore di Le Mans sempre con la Ferrari.
Il suo arrivo nella categoria quindi arricchisce ulteriormente un parco piloti stellare, che vanta diversi campionati vinti tra i propri membri.

Formula E Jaguar
Panasonic Jaguar Racing

L’arrivo di Calado in Formula E getta alcuni dubbi sulla sua presenza a tempo pieno nel WEC. Prima infatti andranno risolte le sovrapposizioni tra i calendari dei due campionati. James Calado Formula E

Come anticipato, James Calado dividerà il box con Mitch Evans, pilota per il team da tre stagioni consecutive con una vittoria all’attivo nella categoria.

Le dichiarazioni dei protagonisti

Il nuovo pilota Jaguar ha così dichiarato:

“Questo era uno dei sedili più ambiti in Formula E e sono molto orgoglioso di aver ricevuto questa offerta. La storia sportiva di Jaguar è iconica e far parte di questo team in Formula E è una grande opportunità per me. Sebbene l’automobilismo elettrico sia nuovo per me, ripongo fiducia nella mia personale esperienza sulle monoposto per assicurare dei grandi risultati per la squadra. Le aspettative sono alte e non vedo l’ora che arrivi la prima gara a Novembre a Diriyah”.

L’annuncia di Calado pone fine alle voci che volevano Hulkenberg come prossimo ad un arrivo in Jaguar. La line-up del team inglese tuttavia si pone come di primo rispetto e permette alla scuderia di puntare molto in alto. James Barclay, Team Director della squadra ha così commentato:
“Vorrei dare il benvenuto a James nel team Jaguar di Formula E. La sua esperienza in numerose formule e la sua velocità assoluta saranno un contributo enorme per la squadra. Abbiamo imparato a vincere come una squadra nella passata stagione e adesso vogliamo di più. Per avere successo in Formula E c’è bisogno di due piloti che possano lottare per il podio ad ogni gara. Con Mitch [Evans] e James [Calado] possiamo lavorare sul successo della passata stagione per assicurarci più punti, podi e vittorie”.

La prima occasione per vedere pubblicamente Calado al volante di una Formula E saranno i test pre-stagionali di Valencia.

Una vettura tutta nuova

In occasione dell’annuncio di Calado, il team ha anche presentato la livrea delle proprie vetture per la season 6.

Foto: Panasonic Jaguar Racing

Sotto la livrea aggressiva tuttavia, si nasconde un powertrain completamente nuovo.
Tutto ciò che da regolamento è sviluppabile dagli ingegneri è stato rivisitato. Il nuovo motore, l’inverter, il cambio, le sospensioni e gli ammortizzatori posteriori hanno permesso di redistribuire e ridurre le masse in modo da garantire una dinamica migliore alla vettura. Il team ha definito il powertrain come il più leggero e il più efficiente di sempre, permettendo un utilizzo ottimale dell’energia a disposizione nelle batterie. In particolare, il centro di gravità ribassato permetterà di migliorare il comportamento in pista dell’auto.

Jaguar ha anche annunciato la collaborazione con Castrol, storico partner del marchio inglese con cui arrivarono anche le vittorie alle 24 ore di Le Mans e Daytona. La ricerca di Castrol porterà al team nuovi lubrificanti capaci di migliorare l’efficienza, l’affidabilità e le prestazioni del nuovo powertrain Jaguar, sulla scia di quanto fatto dalla Mercedes in Formula 1 con Petronas.

Con una line-up di primo livello e una vettura rivisitata nel suo insieme, Jaguar si pone come uno dei team da tenere sotto osservazione in vista della nuova stagione.

Seguici anche su Telegram 

Analisi tecnica | Formula 1 e Formula E: alla scoperta dell’halo salvavite

mm

Carlo Platella

Nato e cresciuto a Torino, studio ingegneria dell'Autoveicolo nel Politecnico della mia città. Ho una grande passione per il motorsport in tutte le sue forme che mi piace trasmettere negli articoli. Ho lavorato nella Squadra Corse della mia università con la speranza un giorno di entrare in Formula 1.