Formula E | Puebla E-Prix – Audi: “Possiamo vincere ma è necessario qualificarsi in Top 5”

Audi si prepara all’E-Prix di Puebla: René Rast evidenzia l’importanza delle qualifiche per poter lottare per i podi, mentre Di Grassi sottolinea la passione del popolo messicano verso la Formula E.

Audi Puebla E-Prix
Foto: Audi Communications Motorsport / Michael Kunkel

Audi va in Messico per l’E-Prix di Puebla con la consapevolezza di avere un’ottima vettura (Frijns è primo in classifica con la Virgin che usa lo stesso powertrain). Malgrado le buone prestazioni, Audi non è ancora riuscita a salire sul podio nella prima metà di stagione. Tra le sei precedenti stagioni il team tedesco era riuscito ad ottenere almeno un piazzamento sul podio nelle prime sette gare.

Lo storico dell’Audi in Messico è dei migliori: il team tedesco ha trionfato per ben 3 volte consecutive all’Autodromo Hermanos Rodriguez. Di Grassi si impose nel 2017 e nel 2019 – quando batté Wehrlein al fotofinish – mentre Abt vinse nel 2018 il suo primo E-Prix in carriera. In classifica costruttori il team Audi è sesto con 53 punti, metà di quelli ottenuti dalla Mercedes prima.


Leggi anche: Formula E | Puebla E-Prix – Porsche: “Abbiamo la velocità per vincere, dobbiamo migliorare i dettagli”


Di Grassi riconosce l’interesse dei messicani per la Formula E: “L’interesse e l’entusiasmo per la Formula E in Messico è enorme. Era bello vedere tutti i fan che ci supportavano. Ci siamo sempre sentiti i benvenuti qui”.

Il brasiliano non ha avuto un inizio di stagione brillante, a causa anche di un gruppo di qualifica spesso svantaggioso. Di Grassi è solo diciannovesimo in classifica piloti con 14 punti. Partendo nel quarto gruppo nelle qualifiche di sabato, l’ex F1 avrà l’opportunità di dare una svolta alla sua stagione.

Rast invece si concentra sull’importanza della qualifica per giocarsi una chance in gara: “Puebla è un territorio completamente nuovo per me. Ciò rende ancora più importante arrivare il più perfettamente preparati possibile in modo da potersi concentrare sulle qualifiche e sulla gara nelle prove libere. Conosciamo i punti di forza del nostro pacchetto, ma per finire sul podio o anche solo lottare per la vittoria, è necessaria una posizione in griglia in Top 5. Questo deve essere il nostro obiettivo in Messico e in tutte le prossime gare”.

Molto solido e costante, il pilota tedesco ha spesso massimizzato il potenziale della vettura ed è infatti ottavo in classifica piloti a quota 39, distante 23 punti dalla prima posizione.

Seguici anche sui social: TelegramInstagramFacebookTwitter

Seguici nel nostro nuovo canale Telegram interamente dedicato alla Formula E per non perderti nessuna news del campionato 100% elettrico!

Emanuele Zullo

Classe 2005, vivo a Napoli dove frequento il liceo linguistico. Adoro qualsiasi cosa abbia quattro ruote e spero di trasformare la mia passione in lavoro.